Superbike Portimao Prove 3: Jonathan Rea sempre più veloce

Superbike Portimao Prove 3: Jonathan Rea sempre più veloce

Campione del Mondo scatenato: 8 decimi più forte di Chaz Davies. La MV Agusta sempre al vertice con l’ottimo Leon Camier

Commenta per primo!
Jonathan Rea impegnato nelle prove libere 3 a Portimao nel Mondiale Superbike con la Kawasaki numeri 1

La  grande paura per l’incidente di Tom Sykes, fuori causa per il resto del week end per la ferita al mignolo sinistro, scava un solco ancora più profondo nella classifica del Mondiale. Il britannico era a -70 punti da Jonathan Rea, che adesso ha l’opportunità di incrementare in maniera sostanziale il vantaggio e festeggiare il terzo titolo ben prima della finale in Qatar (5 novembre).

Nei 22 minuti restanti dopo lo stop Rea è stato strepitoso, scendendo fino a 1’42″054, otto decimi (!) meglio di Chaz Davies diventato primo inseguitore del Cannibale. L’altra Ducati di Marco Melandri è soltanto 11°. “Ma qui andiamo forte, la pista è divertente e mi trovo bene, siamo molto agguerriti” promette il 35enne ravennate.

Continua a brillare la MV Agusta con un Leon Camier sempre più scatenato. “Qui abbiamo fatto i test e la cosa aiuta molto, sul giro secco siamo molto a posto adesso speriamo di trovare anche costanza” puntualizza l’ex campione del British Superbike. Che precede le due Yamaha di Michael van der Mark e Alex Lowes, incalzate a loro volta dalle Aprilia di Eugene Laverty e Lorenzo Savadori.

Sconsolato (e sconsolante) fanalino di coda il giapponese Takumi Takahashi, riferimento Honda HRC: il divario da Rea è sempre oltre i tre secondi…

I TEMPI delle libere 3: 1. Rea (GB-Kawasaki) 1’42″054; 2. Davies (GB-Ducati) 1’42″818; 3. Camier (GB-MV Agusta) 1’43″278; 4. van der Mark (Ola-Yamaha) 1’43″486; 5. Lowes Alex (GB-Yamaha) 1’43″627; 6. Laverty (Irl-Aprilia) 1’43″632; 7. Savadori (Ita-Aprilia) 1’43″697; 8. Torres (Spa-BMW) 1’43″754; 9. Mercado (Arg-Aprilia) 1’43″907; 10. Bradl (Ger-Honda) 1’43″980; 11. Melandri (Ita-Ducati) 1’44″136; 12. Badovini (Ita-Kawasaki) 1’44″400; 13. Fores (Spa-Ducati) 1’44″451; 14. De Rosa (Ita-BMW) 1’44″517; 15. Ramos (Spa-Kawasaki) 1’44″750; 16. West (Aus-Kawasaki) 1’45″165; 17. Russo (Ita-Kawasaki) 1’45″359; 18. Jezek (Cze-Kawasaki) 1’45″370; 19. Andreozzi (Ita-Yamaha) 1’45″534; 20. Takahashi (Gia-Honda) 1’45″775.

Superbike: Paura Tom Sykes, la Kawasaki va a fuoco, le foto

Superbike Portimao: le prove del venerdi, cronaca e tempi

Foto: Diego De Col 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy