Superbike Misano Warm up Kawasaki davanti, che novità…

Superbike Misano Warm up Kawasaki davanti, che novità…

Nei quindici minuti di warm up di gara 2 Sykes precede Rea, le Ducati subito dietro. Timori per le condizioni meteo.

Commenta per primo!

La Superbike 2016 è così prevedibile che l’unico elemento che potrebbe far saltare il banco è il meteo. Per cui a Misano, più delle classifiche di un warm up senza sorprese, sono tutti concentrati sui siti specializzati: alle 13 pioverà?

A questo punto sarebbe un bel colpo di scena perchè tutte le sessioni, warm up incluso, si sono disputate sull’asciutto e si partirebbe completamente alla cieca.

Intanto, in pista, Sykes stampa un perentorio 1’35″007 e tiene a bada Jonathan Rea fresco vincitore di gara 1. Davide Giugliano, velocissimo nei primi tre settori, non è ancora riuscito a trovare la quadra nel veloce. Chaz Davies è quarto: la Ducati punta molto sul riscatto del 29enne gallese  per dare un senso a questo ottavo round del Mondiale. Il problema però sarà uscire indenne dalla terza fila….

Caduta per Jordi Torres, in uscita dalla Quercia: lo spagnolo di Althea BMW ha picchiato forte la spalla sinistra ed è stato portato in infermeria per un controllo.

La cronaca di gara 1

La caduta di Lorenzo Savadori

Foto Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy