Superbike Misano: van der Mark vs Rea, ci rivediamo a Suzuka

Superbike Misano: van der Mark vs Rea, ci rivediamo a Suzuka

L’olandese guida la lungo gara 2 poi cede al Cannibale. Il 29 luglio si ritroveranno di fronte nella gara mito dell’Endurance

di Redazione Corsedimoto
Superbike Misano, Michael van der Mark

Michael van der Mark va fortissimo a Misano, l’anno scorso stava dominando gara 1 quando volò via per un problema allo pneumatico posteriore. Stavolta ha guidato a lungo la seconda sfida (qui cronaca e classifica) impegnando allo spasimo il miglior Jonathan Rea di stagione. Il Cannibale ha dovuto prendere bei rischi per avere ragione dell’olandese e di una Yamaha apparsa ben più scattante della ZX-10R leader del Mondiale. E’ stato un duello molto teso, antipasto della grandissima sfida che vedremo alla 8h di Suzuka, il prossimo 29 luglio: vd Mark sarà sulla Yamaha di punta, a caccia del poker di vittorie con i compagni Alex Lowes e Katsuyuki Nakasuga. Il Cannibale guiderà la Kawasaki Team Green insieme a Leon Haslam e Kazuma Watanabe. Honda HRC permettendo, sarà una sfida epica. I piloti impegnati alla 8h sono partiti subito dopo la gara, per prendere parte ai test pre-gara in programma da martedi 10 luglio sul tracciato dell’ottovolante.

La mia partenza non è stata granchè, quindi ho seguito Xavi Fores per un paio di giri, ma penso che abbia avuto un problema e l’ho superato” racconta Michael van der Mark. “Una volta davanti ho cercato di  trovare il mio ritmo, sapevo che  i tre piloti dietro (Melandri, Rea e Davies, ndr) erano in lotta fra loro, quindi ho cercato di rimanere il più costante possibile per provare a creare un piccolo gap. Ma poi Johnny Rea, un giro dopo giro, si è avvicinato e alla fine mi ha superato, causa un mio piccolo  errore: potevo seguirlo e rimanere vicino per gli ultimi due giri, ma non ne ho abbastanza per superarlo. Non volevo fare una pazzia… Certo, ci tenevo molto a vincere, ma il secondo posto non è da buttare via.”

Superbike: Ducati, perchè non hai preso Jonathan Rea?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy