Superbike Misano Prove 1 Leon Camier in Honda? “E’ una frottola”

Superbike Misano Prove 1 Leon Camier in Honda? “E’ una frottola”

La MV Agusta infuriata con Dorna che ha diffuso l’indiscrezione di contatti tra Leon Camier e la Honda.

Commenta per primo!

A Misano le Superbike hanno acceso il motore con una prima ora di prove libere che non ha regalato  sorprese. Comandano le Kawasaki con Tom Sykes davanti a Jonathan Rea per appena 52 millesimi. Le Ducati inseguono con Marco Melandri a 220 millesimi dalla vetta e Chaz Davis a 319. Quinto è l’ottimo Leon Camier con una MV Agusta che a dispetto degli anni e dei mezzi scarsi continua a fare meglio di Yamaha e di una  Honda ancora fuori dai radar: Stefan Bradl è 13° a 1″617 da Sykes, un’enormità su una pista come questa.

Proprio Camier e la Honda sono al centro di un caso grottesco. Nei giorni scorsi il sito ufficiale del Mondiale (cioè: la voce Dorna…), ha rilanciato l’indescrizione pubblicata su un sito tedesco relativa ad una ipotetica trattativa del pilota britannico con la filiale europea della Marca giapponese per sostituire il compianto Nicky Hayden. Fosse successo, la MV Agusta sarebbe rimasta senza pilota a metà stagione, con tutte le conseguenze del caso. “Per fortuna sono solo fantasie, Leon ha un contratto con noi e per andare in Honda dovrebbe pagare una forte penale. E’ una frottola” smentisce Claudio Quintarelli, portavoce della marca varesina.  L’articolo incriminato nel frattempo è stato rimosso.

Dietro Camier ci sono Fores e Torres mentre la prima Yamaha (van der Mark) è soltanto ottava, comunque meglio di  Alex Lowes undicesimo e protagonista di ben due scivolate, doloroso antipasto di un altro week end che si annnuncia ad alta tensione nel box Crescent.

Foto: Marco Lanfranchi

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy