Superbike: Michael Rinaldi “Non ho rischiato, ma la V4 dà emozione”

Superbike: Michael Rinaldi “Non ho rischiato, ma la V4 dà emozione”

Il pilota riminese ha girato con la Panigale del test team Ducati prestata al team Barni

di Redazione Corsedimoto
Michael Rinaldi

Michal Rinaldi ha preso contatto con la Ducati Panigale V4 R nel test di Aragon, grazie alla disponibilità del reparto corse che ha messo a disposizione del team Barni la moto del test team interno.  Il 22enne riminese ha compiuto ben 74 tornate: nonostante il giro secco non fosse la priorità, il miglior tempo di Rinaldi è stato comunque buono: 1’51″656, contro 1’51″180 realizzato con la stessa moto da Chaz Davies. Qui i tempi delle due giornate. Ricordiamo che Rinaldi ha preso il posto di Xavi Fores, miglior privato 2018, che è ancora in cerca di sistemazione. (Qui il punto sui test Ducati)

«All’inizio ero un po’ emozionato, salire sulla V4 è stata un’esperienza incredibile” ha commentato Michael Rinaldi.Giro dopo giro però ho preso confidenza e devo dire che  sono rimasto stupito: la moto lavora veramente bene e le sensazioni sono state molto positive sia a livello di ciclistica che di motore. Nella seconda giornata abbiamo provato a fare qualche giro in condizioni di pista bagnata, ma c’era troppa acqua. Questa era solo la prima uscita e ho cercato di non prendere troppi rischi».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy