Superbike Magny Cours warm up Sykes-Rea, si incendia la domenica

Superbike Magny Cours warm up Sykes-Rea, si incendia la domenica

Lo sfidante più veloce del leader del Mondiale. Fra i due litinganti godranno di nuovo Chaz Davies e la Ducati? Lorenzo Savadori fa capolino.

Commenta per primo!

Bassa temperatura (9°C aria) per il warm up del round francese del Mondiale Superbike. Si è girato sotto un cielo terso, gara2 partirà in condizioni meteo e di pista perfette.

In condizioni ben diverse da quelle che si registreranno alle 13 (21 giri da percorrere) i tempi sono da prendere con le molle ma davanti ci sono i soliti noti: Tom Sykes più veloce in 1’38″106, incalzato da Jonathan Rea a meno di mezzo secondo e poi Chaz Davies che volteggia come un falco sulle due Kawasaki.

Dopo la girandola sull’umido di ieri, con scelte di gomme che hanno condizionato l’esito, oggi si tornerà alla normalità. La Ducati sta diventando un missile, Chaz è in formissima e Jonathan Rea non partirà per gestire, ma per dare la spallata finale al Mondiale e alle speranze di Tom Sykes, adesso in ritardo di 44 punti, cioè quasi due manche sulle cinque che restano.

L’Aprilia Iodaracing è in agguato con Lorenzo Savadori ormai pronto per aspirare al podio. Problemi per la MV Agusta con Leon Camier che non ha girato per cedimento del motore. Verrà sostituito ma non verrà utilizzata l’evoluzione con il cambio modificato, il cui utilizzo era programmato per Jerez.

Superbike Francia cronaca gara 1

Superbike Francia Perchè Rea ha sbagliato gomme due volte?

Foto Guglielmo Maggiali

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy