Superbike Magny Cours: Pirelli porta una novità per il bagnato

Superbike Magny Cours: Pirelli porta una novità per il bagnato

Nessuna evoluzione per quanto riguarda l’asciutto: il tracciato francese non è molto impegnativo per le coperture.

Commenta per primo!

Superbike , nessuna novità Pirelli per l’undicesimo round del Mondiale Superbike a Magny Cours.

SETTE SOLUZIONI – Per la tappa che può assegnare il terzo titolo consecutivo a Jonathan Rea con due round d’anticipo il monofornitore  ha deciso di affiancare ai normali pneumatici anteriori da pioggia di gamma, una nuova soluzione di sviluppoche potrebbe svolgere un ruolo chiave nel caso il fine settimana fosse caratterizzato da maltempo. Ci saranno in totale sette soluzioni da asciutto, quattro anteriori e tre posteriori. In aggiunta, coloro che il sabato accederanno alla seconda sessione di Superpole potranno contare su un pneumatico da qualifica posteriore, in questo caso la soluzione W0692 già utilizzata dai piloti anche a Portimão.

PIOGGIA – La novità per i piloti della classe regina sarà costituita da una soluzione di sviluppo posteriore in caso di pioggia: oltre ai Diablo Rain di gamma, Pirelli ha deciso di portare un nuovo pneumatico, la soluzione W0461, già portata a Lausitzring dove i piloti hanno potuto saggiarne le caratteristiche solo in parte. Rispetto alla versione di gamma si presenta nella misura maggiorata 200/60 e sfrutta un diverso processo di disposizione della mescola sulla carcassa.

ASCIUTTO – Tornando alle soluzioni slick disponibili, per l’anteriore Pirelli conferma tutte le opzioni già viste in azione a Lausitzring e Portimão: alle SC1 (morbida) e SC2 (media) di gamma ancora una volta si affiancheranno la soluzione di sviluppo SC1 V0952 che oltre che a partire da Aragón è stata utilizzata in tutti i round, e la SC1 di sviluppo W0657 che è stata introdotta da Pirelli in occasione del round del Lausitzring ed è poi stata utilizzata da alcuni piloti anche a Portimão. La particolarità di quest’ultima opzione sta nel fatto che presenta una mescola molto morbida, ancor più di quella della SC1 di gamma, e per questo motivo assicura un livello di grip all’anteriore ancora più elevato. Per quanto riguarda il posteriore due opzioni in mescola morbida e una in mescola media. Alla SC0 di sviluppo W0575, che utilizza la stessa mescola della SC0 di gamma ma soluzioni e accorgimenti strutturali già utilizzati con successo in passato e che è stata introdotta a Laguna Seca e portata anche a Lausitzring e Portimão, in questo round Pirelli affianca la soluzione morbida di sviluppo W0576 che finora è stata portata solo nel round di Laguna Seca come alternativa alla W0575. In aggiunta alle due soluzioni morbide di sviluppo e in caso di temperature dell’asfalto più basse che potrebbero riscontrarsi nelle prime ore del mattino, ci sarà la SC1 di gamma, che offre una durezza media della mescola che si posiziona a metà strada tra la soluzione morbida e quella dura.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy