Superbike Magny Cours: Jonathan Rea ha già provato la Kawasaki 2019

Superbike Magny Cours: Jonathan Rea ha già provato la Kawasaki 2019

Il Cannibale è vicinissimo al quarto titolo mondiale. Che può festeggiare a Magny Cours, in grande anticipo. Già provata la ZX-10RR 2019

di Paolo Gozzi, @paologozzi1
PORTIMAO, PORTUGAL - SEPTEMBER 16: Jonathan Rea of Great Britain and KAWASAKI RACING TEAM WorldSBK celebrates the victory on the podium during the Supersbike race 2 during the Motul FIM Superbike World Championship - Race 2 at Algarve Motor Park on September 16, 2018 in Portimao, Portugal. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Jonathan Rea sabato o domenica a Magny Cours (qui i nuovi orari TV) può festeggiare il quarto Mondiale Superbike consecutivo, eguagliando il bottino di Carl Fogarty. Partendo da 116 punti di vantaggio sull’acciaccato Chaz Davies e con 150 punti ancora da assegnare, può essere campione già dopo gara 1 (sabato alle 13), guadagnando altri nove punti, cioè se vince e Chaz Davies non va oltre il terzo posto. Nell’arco del week end i conti sono ancora più semplici: Rea è campione se non perde più di 16 punti su Davies. Significa che in caso di doppietta del gallese, a Jonathan basterà finire secondo e terzo le due gare. Rcordiamo che nelle precedenti 20 corse Rea ha ottenuto 12 successi, nelle restanti otto è finito sul podio cinque volte. In tutto ha vinto 66 gare in carriera, più di ogni altro in Superbike.

CANNIBALE – Ma Rea non andrà in Francia per fare calcoli. “Nel 2015 diventai per la prima volta campione  Mondiale terminando la gara di Jerez fuori dal podio (finì 4°, ndr), non fu una bella sensazione” ricorda il Cannibale. “Molto meglio l’anno scorso a Magny Cours, chiudere i giochi vincendo sul bagnato mi ha dato un gusto tremendo.” Quindi si è capita l’antifona, Jonathan andrà in Francia per…vincere. “Me lo posso permettere, ho un grande vantaggio e posso prendermi qualche rischio.“. Dopo la Francia resteranno Argentina e Qatar.

2019 – Il problema per gli avversari non è solo il presente, quanto il futuro. Kawasaki lavora da mesi allo sviluppo della ZX-10RR edizione 2019, che avrà parecchie novità. La versione stradale è stata adattata alle nuove regole che impongono règimi di rotazione motore più bassi. La versione Superbike è pronta da settimane, lo stesso Jonathan Rea è volato ad Autopolis, in Giappone, per rendersi conto del potenziale. I test in Europa cominceranno il 14-15 novembre ad Aragon, per proseguire a Jerez il 26-27 dello stesso mese. La Kawasaki quindi è già prontissima a raccogliere la sfida della Ducati V4. Ricordiamo che Jonathan Rea ha rinnovato il contratto  fino al 2020 compreso.

Superbike Magny Cours: qui i nuovi orari in pista e TV

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy