Superbike: Luigi Dall’Igna “2019? Niente di deciso”

Superbike: Luigi Dall’Igna “2019? Niente di deciso”

A Imola Luigi Dall’Igna parla dei piani Ducati per il Mondiale Superbike 2019 e sui piloti dice: “Non c’è nulla di certo ma saremmo contenti di continuare con Melandri e Davies.”

di Alessandro Palma

Durante il round di Imola del Mondiale Superbike, Luigi Dall’Igna ha indetto una conferenza stampa nell’hospitality Ducati Aruba.it e l’argomento di cui si è parlato principalmente sono i piani di Ducati per il Mondiale Superbike 2019. Secondo le parole del General Manager Ducati Corse, la situazione è ancora incerta.

“Per il 2019 non c’è niente di deciso, a parte il debutto della V4” ha detto. “Non abbiamo ancora parlato con Aruba.it per continuare questa avventura insieme, ma presto cercheremo di chiudere.” Stesso discorso per quanto concerne i piloti, dato che sia Chaz Davies che Marco Melandri sono in scadenza di contratto: “Non abbiamo definito nulla neanche riguardo i piloti, anche se saremmo contenti di andare avanti con Marco e Chaz. I risultati sono positivi ed entrambi i piloti sono abbastanza costanti. Sappiamo quanto la costanza sia fondamentale in un campionato e quindi siamo soddisfatti del loro rendimento.

Alla domanda su quando Melandri e Davies proveranno la nuova Ducati V4, lui ha risposto: “La proveranno verso la fine della stagione, se rinnoveranno con noi, proveranno la Ducati V4.” Dall’Igna ha inoltre parlato di Michele Pirro e Lorenzo Zanetti, piloti fondamentali nello sviluppo della V4: “Pirro ha provato la moto tre volte ed è un test rider molto importante per noi, ma il suo focus è principalmente sulla MotoGP. Riguardo Zanetti, sono contento del lavoro che sta svolgendo e, se dipendesse solo da me, sarei contento di coinvolgerlo nel progetto Superbike 2019.

Anche se andrà presto in pensione, Ducati continua a lavorare sulla Panigale R attualmente in pista per la Superbike: “Ovviamente stiamo continuando a lavorarci sopra, perché il nostro obiettivo è vincere anche in Superbike. Presto proveremo qualcosa di nuovo per il motore.

Photo Credit: MRC

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy