Superbike Losail: Yamaha è pronta per battere Kawasaki e Ducati?

Superbike Losail: Yamaha è pronta per battere Kawasaki e Ducati?

Dopo l’incoraggiante prova di Jerez de la Frontera Alex Lowes e Michael van der Mark puntano a chiudere bene il Mondiale Superbike 2017 in Qatar.

Commenta per primo!

Dopo i podi conquistati a Portimao e in Gara 1 a Magny Cours e le incoraggianti performances di Jerez de la Frontera, Alex Lowes e Michael van der Mark si preparano ad affrontare l’ultimo round del Mondiale Superbike 2017 in Qatar e l’obiettivo dei due piloti PATA Yamaha per le gare di Losail è quello di chiudere la stagione in bellezza prima di pensare al 2018 (qui gli orari in pista e in TV)

I due piloti sono in lotta per il quinto posto in campionato e con ancora 50 punti da assegnare Lowes occupa la quinta posizione a quota 226 punti contro i 210 di van der Mark. Se finora il pilota inglese è salito sul podio in tre occasioni grazie al terzo posto in Gara 1 a Donington Park e ai secondi posti raccolti a Misano (Gara 1) e a Magny Cours (Gara 2), alla vigilia del round qatariota “Magic Michael” può vantare due podi conquistati nelle Gare 2 di Portimao (secondo) e Magny Cours (terzo) e la speranza di entrambi è quella di riuscire a ottenere altri bei risultati e finire la stagione con una nota positiva.

Lowes affronta il round finale del 2017 con ottimismo, anche alla luce dei progressi fatti quest’anno: “Sono pronto per le ultime due gare dell’anno e darò tutto me stesso per arrivare il più in alto possibile e chiudere bene una stagione molto positiva. Sento che miglioro costantemente, quindi vorrei fare un ulteriore passo avanti. C’è grande fiducia, anche perché la R1 è salita sul podio in Qatar lo scorso anno (in Gara 1 con Sylvain Guintoli, ndr) e io ho imparato a tirare fuori il meglio dalla moto su piste di questo tipo. Siamo pronti a far bene!

Michael van der Mark si presenterà in Qatar dopo il 16° posto ottenuto in MotoGP a Sepang, dove ha sostituito Jonas Folger nel team Tech 3, e come il compagno di squadra punta a ottenere il miglior risultato possibile: “La stagione è passata davvero in fretta e non riesco a credere che siamo già alla fine. Il round del Qatar è uno dei miei preferiti e oltre al tracciato mi piace molto il fatto che si corra di notte. Nelle ultime gare siamo stati molto competitivi e la speranza è quella di poter terminare bene la stagione. Bisogna ancora migliorare la moto per far sì che riesca ad andare forte fino a fine gara, ma intanto sono pronto a chiudere la stagione nel miglior modo possibile“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy