Superbike Laguna Seca Yamaha, un week end molto difficile

Superbike Laguna Seca Yamaha, un week end molto difficile

Dopo le difficoltà di Gara 1, i piloti Yamaha Alex Lowes e Michael van der Mark hanno sofferto anche in Gara 2 e hanno chiuso al nono e decimo posto.

Commenta per primo!

La seconda delle due gare del Mondiale Superbike svoltesi a Laguna Seca ha visto i piloti Yamaha Alex Lowes e Michael van der Mark lottare con gli stessi problemi in ingresso curva che hanno condizionato l’intero weekend. I due piloti hanno chiuso Gara 2 in nona e decima posizione (qui cronaca e classifica). Il team PATA Yamaha WorldSBK va in vacanza con l’amaro in bocca e per le prossime gare l’obiettivo è quello di risolvere i problemi avuti in California e tornare a lottare per le posizioni che contano.

“È stata una gara molto difficile – ha detto Alex Lowes (caduto in Gara 1 e nono in Gara 2) – e non mi sentivo a mio agio, ma dopo il weekend che abbiamo avuto sono contento di essere riuscito almeno a finire la gara. A Laguna Seca ho avuto molti problemi all’avantreno e durante i 25 giri della gara ho comunque cercato di fare il possibile. Non potevo spingere al massimo e quindi ho cercato di guidare nel modo più regolare possibile e di capire cosa bisogna fare per andare meglio nelle prossime sfide. È evidente come il nostro setup non fosse il migliore. Ora inizia la pausa estiva del WorldSBK e per il round tedesco (in programma dal 18 al 20 agosto a Lausitzring, ndr) l’obiettivo è quello di tornare a lottare per il podio, cosa che abbiamo dimostrato di poter fare nelle gare precedenti.”

Ecco cosa ha detto invece Michael van der Mark (decimo in Gara 2 dopo l’0ttavo posto di Gara 1): “È stato difficile. Sono partito bene, ma durante il primo giro non mi sentivo a posto con la mia R1 e ho perso varie posizioni. È strano, perché avevamo fatto molti cambiamenti prima della gara. È stato un weekend difficile e l’unica sessione andata bene è stata la FP3, quando faceva meno caldo, mentre appena si alzavano le temperature iniziavamo a soffrire. È difficile capire come mai riusciamo a tenere lo stesso passo dal primo all’ultimo giro, ma non siamo abbastanza veloci. Non siamo contenti della situazione e durante la pausa estiva cercheremo di risolvere i nostri problemi per tornare più forti a Lausitzring.”

Superbike Laguna Seca Gara 2 Cronaca e classifica

Superbike, la Crisi: c’era una volta in America

Superbike Jonathan Rea “E adesso buone vacanze a tutti”

Superbike Chaz Davies “Dobbiamo lavorare sulla partenza”

Superbike Xavi Forés “Ora attaccheremo i magnifici quattro”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy