Superbike Laguna Seca: Jonathan Rea “Pensavo fosse la mia gara, invece…”

Superbike Laguna Seca: Jonathan Rea “Pensavo fosse la mia gara, invece…”

Il Cannibale resta a digiuno ma punta sulla rivincita, stasera alle 23 italiane. Tom Sykes in crisi d’aderenza.

Commenta per primo!

Come ogni volta, Jonathan Rea vince anche quando perde. In pista ha preso paga dal grande rivale Chaz Davies ma in campionato ha allungato su Tom Sykes, adesso a -54 punti dalla vetta.

Prima della pausa estiva non penso al campionato, l’ho detto in tempi non sospetti e non cambio idea” puntualizza Jonathan Rea. “Ero convinto che fosse la mia gara ma non c’era niente che potessi fare contro Chaz in questa occasione. “A metà gara mi sentivo molto bene, lui guadagnava qualche decimo ma recuperavo in fretta. Ma a sette giri dalla fine ho cominciato ad avere problemi in ingresso curva, specie dall’ultima curva e per tutto il T1. Chaz mi ha preso 3-4 decimi e a quel punto era tardi per rimediare. Okay i punti, ma io voglio vincere…”championship situation until the summer break.”

Tom Sykes ha detto: “All’inizio era tutto perfetto, poi l’aderenza è calata e non riuscivo più ad entrare in curva con la velocità necessaria. Ho cercato di cambiare i settaggi del freno motore ma il problema di grip è rimasto. Sento tanto parlare di elettronica miracolosa, ma quando non hai aderenza non c’è niente da fare. Cercheremo di farci trovare pronti per gara 2

Superbike Laguna Seca Parla Chaz Davies “Vittoria memorabile”

Superbike Laguna Seca, cronaca e classifica di gara 1 

Superbike Laguna Seca, Chaz Davies non dà scampo

Superbike Laguna Seca, Marco Melandri in pole, che occasione

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy