Superbike Laguna Seca: Jonathan Rea affamato, 1° nel warm up

Superbike Laguna Seca: Jonathan Rea affamato, 1° nel warm up

Il campione del Mondo pronto per la rivincita contro Chaz Davies, 3° tempo. Marco Melandri 2° partirà dalla pole coi big in terza fila.

Commenta per primo!

Superbike Laguna Seca: Jonathan Rea si è alzato coi denti affilati, pronto ad azzannare la rivincita contro Chaz Davies vincitore di gara 1.

REA SUPER – Nei quindici minuti di riscaldamento il campione del Mondo è stato velocissimo: 1’22″935, la migliore prestazione (con gomme gara) dell’intero week end, abbondantemente sotto il giro veloce della prima corsa firmato dallo stesso Rea in 1’23″533 (giro 3 di 25). La Kawasaki, su pista più fresca rispetto a quella che i piloti troveranno alle 14 locali (le 23 italiane) sembra aver cambiato decisamente marcia. Jonathan è stato particolarmente incisivo nel T4, quello dell’ultima curva, dove sabato pagava di più nei confronti di Chaz Davies.

RISPOSTA DUCATI – Il gallese ha ottenuto il terzo tempo, preceduto anche da un Marco Melandri che ha ha abbassato di quasi un secondo la prestazione rispetto al suo giro veloce in gara: 1’23″057, contro 1’23″241 di Chaz Davies. Il ravennate avrà il (grande) vantaggio di partire dalla pole position, in virtù del quarto posto della prima corsa, mentre Davies, Rea e Sykes saranno costretti a partire dalla terza fila, in questo ordine.

LOWES CADE – Da registrare l’immancabile scivolata di Alex Lowes, la terza del week end. Il britannico della Yamaha era caduto anche in gara. Xavi Forés ancora 5° e miglior privato con la Ducati Barni. Il via alle 23, distanza 25 giri del circuito di Laguna Seca che misura 3.610 metri.

I TEMPI del warm up: 1. Rea (GB-Kawasaki) 1’22″935; 2. Melandri (Ita-Ducati) 1’23″057; 3. Davies (GB-Ducati) 1’23″214; 4. Sykes (GB-Kawasaki) 1’23″410; 5. Fores (Spa-Kawasaki) 1’23″832; 6. Laverty (Irl-Aprilia) 1’23″833; 7. Lowes A. (GB-Yamaha) 1’23″843; 8. Camier (GB-MV Agusta) 1’23″882; 9. Torres (Spa-BMW) 1’24″064; 10. Mercado (Arg-Aprilia) 1’24″098; 11. Savadori (Ita-Aprilia) ’24″289; 12. Bradl (Ger-Honda) 1’24″382; 13. De Angelis (Ita-Kawasaki) 1’24″489; 14. De Rosa (Ita-BMW) 1’24″776; 15. Gagne (Usa-Honda) 1’24″782; 16. Van der Mark (Ola-Yamaha) 1’24″815; 17. Krummenacher (Svi-Kawasaki) 1’24″825; 18. Ramos (Spa-Kawasaki) 1’24″942; 19. Badovini (Ita-Kawasaki) 1’25″236; 20. Jezek (Cze-Kawasaki) 1’26″368; 21. Srmz (Cze-Yamaha) 1’26″391.

Superbike Gara 1 Davies bionico, cronaca e risultati

Superbike La griglia di partenza di gara, Melandri in pole

Superbike Yamaha multata

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy