Superbike: Honda torna ufficiale ma perde lo sponsor Red Bull

Superbike: Honda torna ufficiale ma perde lo sponsor Red Bull

Moriwaki e la HRC dovranno cercarsi un altro finanziatore: Leon Camier e Ryuichi Kiyonari non interessano lo sponsor globale

di Redazione Corsedimoto
Red Bull Honda Superbike

Honda HRC torna ad impegnarsi nel Mondiale Superbike dopo sedici anni  ma il programma 2019 non interessa alla Red Bull che rinuncia al rinnovo della sponsorizzazione. Lo rivela l’on line Speedweek in un articolo a firma Gunther Weisinger, giornalista molto vicino al boss dell’azienda Dietrich Mateschtz. Sembra una decisione controsenso: dopo due anni disastrosi, il colosso delle bevende energetiche molla proprio quando l’impegno del reparto corse interno darebbe qualche garanzia in più.

Honda Moriwaki dovrà quindi cercarsi uno sponsor alternativo, oppure far ricadere il peso della sfida sulle proprie casse, o più plausibilmente su quelle di HRC. A Red Bull, in particolare, non è piaciuta la scelta dei piloti. Leon Camier, pur avendo disputato 205 gare, non ha ancora mai vinto ed è un personaggio conosciuto solo nella cerchia degli appassionati di Superbike. Ancora meno noto è Ryuichi Kiyonari, per cui per lo sponsor si tratta di due piloti fuori target. Chissà se puntando su nomi più famosi come Marco Melandri o Eugene Laverty la Red Bull sarebbe scappata comunque…

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy