Superbike Ecco la bomba Honda CBR1000RR SP per il Mondiale 2017

Superbike Ecco la bomba Honda CBR1000RR SP per il Mondiale 2017

Il gigante di Tokyo adesso fa sul serio: ci sono anche il ride by wire e le sospensioni semiattive. La guideranno Nicky Hyden e Stefan Bradl

Eccola. E’ la CBR1000RR SP con cui Honda andrà all’attacco del Mondiale Superbike 2017 con una coppia di talenti ex MotoGP, Nicky Hayden e Stefan Bradl. Un pacchetto top level per attaccare la supremazia Kawasaki. Qui il video ufficiale. Honda non vince il Mondiale dal 2007, un digiuno troppo lungo per il costruttore più importante.

Nicky Hayden, gran professionista e uomo-azienda Honda, ha provato in anteprima la nuova bomba del gigante di Tokyo a Valencia (vedi la fotogallery e il video) ma ha mantenuto il riserbo fino alla presentazione ufficiale avvenuta al Salone di Colonia. E’ stata la filiale Europea, gestore dell’impegno in Superbike e Mondiale Endurance, a togliere i veli: oltre all’ex iridato MotoGP invitato sul palco anche il francese Kenny Foray, titolare di Honda Endurance Racing, a dimostrazione del fatto che a Honda non basterà vincere solo in Superbike, anche la durata è nel mirino.

Non si tratta di un nuovo progetto ma della completa rivisitazione della gloriosa Fireblade protagonista sul mercato delle stradali e nelle corse dall’ormai lontano 1992. Il motore è sempre 1000cc in linea ma l’attuale versione, denominata poco originalmente CBR1000RR SP, ha ben poco in comune con il precedente modello la cui omologazione Superbike risale al 2007. La novità più sostanziosa è l’adozione del ride by wire, che sulla stradale non c’era ed è stato introdotto in Superbike solo grazie ad una speciale deroga regolamentare, di cui fino al 2015 si è avvalsa anche Kawasaki.

Ma non solo, la nuova Honda già in versione stradale ha una gestione motore molto sofisticata, con scelta di due mappature diverse,  freno motore, frenata ABS  e sospensioni Ohlins semi-attive. Questi miglioramenti non avranno un grande impatto in Superbike, dove elettronica, freni e sospensioni sono liberi, ma sicuramente nelle  competizioni dove vige la regolamentazione Superstock, incluso il Mondiale Endurance e la maggior parte dei campionati nazionali. La nuova CBR è anche assai più leggera, addiriturra 33 chili (!) grazie all’adozione di moltissimi particolari in titanio, serbatoio e scarico  inclusi. Il motore, di serie, è stato potenziato di 11 cavalli per colmare il gap con le concorrenti più prestanti.

La versione SBK debutterà con Hayden e Bradl nei test invernali che scattano nel prossimo mese di novembre.

FOTOGALLERY Le immagini ufficiali della nuova Honda SBK

VIDEO Nicky Hayden in pista a Valencia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy