Superbike “Dorna, perchè hai lasciato a piedi Marco Melandri?”

Superbike “Dorna, perchè hai lasciato a piedi Marco Melandri?”

Alberto Vergani, manager del pilota, chiama in causa il promotore spagnolo. “Flammini faceva di più e nel caso di Biaggi fu decisivo”. Retroscena: Melandri ha uno sponsor ma manca la moto?

2 commenti

Galeotto è stato lo speciale “Superbike, che numeri!” pubblicato da gazzetta.it  Alberto Vergani, manager di Marco Melandri ha dato un’occhiata alle statistiche e, di getto, ha scritto alla Dorna mettendo in copia conoscenza  anche corsedimoto. Il j’accuse è di quelli tosti: secondo Vergani  il promoter del Mondiale Superbike è colpevole di non aver aiutato Marco Melandri a trovare un posto, nonostante il palmares e il ruolo di pilota italiano di riferimento che avrebbe automaticamente assunto.

Melandri è il pilota italiano più vincente dopo Biaggi ritirato
Melandri è il pilota italiano più vincente dopo Biaggi ritirato

La provocazione di Vergani si spinge a fare un parallelo con Maurizio Flammini, il precedente gestore, che nel 2007 fece carte false per convincere Max Biaggi a correre in Superbike, spianandogli la strada.

La mossa di Vergani è la conferma che  Melandri sta cercando una moto. Il sasso nello stagno ha fatto parecchio rumore, adesso vedremo se ci saranno reazioni da parte di Dorna. E’ interessante notare come  Vergani abbia chiamato in causa Marc Saurina, il direttore commerciale dell’area Superbike, cioè il manager che si occupa di sponsorizzazioni e numero tre nella catena di comando. Il capo delle operazioni SBK è Javier Alonso e il braccio destro è Daniel Carrera. Che Vergani abbia in mano uno sponsor interessato a far correre Melandri ma non ci siano al momento  né team né moto disponibili? E’ un’ipotesi, ma decisamente intrigante.

Qui di seguito riportiamo integralmente la lettera di Vergani alla Dorna.

Tra i piloti in attività solo Rea e Sykes hanno più vittorie di Melandri
Tra i piloti in attività solo Rea e Sykes hanno più vittorie di Melandri

Ciao Marc!

Leggendo lo speciale della Gazzetta di questa mattina ho deciso di scriverti il mio dispiacere per l’assenza di Marco dal Mondiale SBK. Purtroppo non sono riuscito a trovare  un posto per lui e l’organizzatore non è riuscito a fare quanto faceva Flammini ( con Biaggi per esempio ) ai tempi in cui doveva competere contro la Dorna.

Non è una lamentela ma un fatto oggettivo che riguarda un pilota che non vuole ritirarsi e che ha vinto 19 gare in 4 stagioni. Tra quelli in attività solo Sykes e Rea grazie a una supermoto che vince da 4 anni. Sorry per la considerazione ma i fatti sono questi.

Un abbraccio

Alberto Vergani

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. valterpan_604 - 10 mesi fa

    Secondo me Melandri si è “bruciato” in Aprilia quando danneggiò volutamente Guintoli. Ha perso immagine, poi sinceramente confrontare la situazione con Biaggi è del tutto fuori luogo, sia perché la SBK è passata nel frattempo di mano, sia perché la qualità dei piloti non è paragonabile… Comunque se dovesse tornare ne sarei felice.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. davidef_884 - 10 mesi fa

    la didascalia dell’immagine dell’articolo è sbagliata “tra i piloti ITALIANI in attività….” sennò saremmo qui a contare i titoli vinti da melandri. 😉
    epoi che barba questi piagnisti, a casa mia si dice che questo “ha pisciato sul carbone”, deve lagnarsi solo del comportamento suo che negli anni ha emarginato da quelli ben voluti. meno chiacchiere e più gas. ormai è tardi

    largo ai giovani

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy