Superbike Donington Warm Up Jonathan Rea altra caduta, che succede?

Superbike Donington Warm Up Jonathan Rea altra caduta, che succede?

Superbike Donington Warm Up Jonathan Rea altra caduta, che succede? Il campione del Mondo si scatena ma poi finisce di nuovo a terra

Commenta per primo!

Jonathan Rea si è svegliato bene dopo la tremenda caduta in gara 1 a oltre 200 km/h in uscita dalla Craner Corner. Con la Kawasaki ricostruita nella notte si è scatenato nel warm up ma dopo aver abbassato tre volte il suo giro (record) di gara è caduto in uscita dalla “Esse Fogarty”. Senza danni fisici (e solo qualche graffio alla moto) ma è il terzo incidente in questo week end. Che succede al Cannibale?

SEQUENZA – Prima di perdere il controllo il passo di JR1 è stato incredibile.  Ecco il cronologico: 1’27″691, 1’27″524, 1’27″441, 1’27″360, 1’27″487 poi la scivolata. Il due volte campione del Mondo si è messo pressione da solo, vuole vincere a tutti i costi e l’afflosciamento della gomma posteriore causa del pauroso incidente al 21° dei 23 giri di gara lo ha mandato su tutte le furie. Per battere Tom Sykes nella sua pista magica (nove trionfi di fila!) bisogna rischiare e questi sono i risultati.

CHE SFIDA –  Sarà una rivincita da cuore in gola, coi soliti tre protagonisti puntualmente spuntati fuori anche nei quindici minuti di riscaldamento. Tom Sykes è secondo a 290 millesimi, Chaz Davies terzo a 299. Gli altri sono a distanza siderale, con Leon Haslam che capeggia la muta degli inseguitori con il quarto tempo in 1’28″180. C’è anche il fattore gomme: la Pirelli ha ritirato la soluzione A, la più tenera, in attesa di conoscere le cause dell’afflosciamento costato carissimo a Rea. Per cui la scelta è obbligata, monteranno tutti la B come aveva fatto sabato Chaz Davies. Che gongola: “Sarà interessante, avremo tutti la stessa soluzione. Io parto a testa bassa e poi vediamo.” Per il terzo errore il gallese è finito sula graticola ma lui la vede così. “Potrei gestire il ritmo, ma farei secondo o terzo e non servirebbe a niente, perchè le Kawasaki ci starebbero facilmente davanti. Io preferisco rischiare, mettercela tutta. Oggi pomeriggio vediamo…”

Jonathan Rea “Come mi avessero sparato”

Ecco com’è caduto Jonathan Rea in gara 1

Superbike Donington Ecco com’è caduto Jonathan Rea

Superbike Donington Gara 1 Cronaca e classifiche

Superbike Donington Il ricordo di Nicky Hayden

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy