Superbike Donington: Scelte Pirelli, nuova posteriore morbida

Superbike Donington: Scelte Pirelli, nuova posteriore morbida

Il forniture unico porterà in Gran Bretagna una nuova soluzione SC0. Novità anche per il bagnato

di Redazione Corsedimoto
Donington Park

Dopo il round di Imola, il Mondiale Superbike il prossimo fine settimana si sposta a Donington Park, nel Regno Unito, dove dal 25 al 27 maggio 2018 si svolgerà il sesto round stagionale. E’ una tappa delicata, che potrebbe dare un’ulteriore svolta al campionato che vede Jonathan Rea largamente in vantaggio su Chaz Davies. Ma anche per il fornitore unico Pirelli: qui nel 2017 lo stesso campione del Mondo cadde ad altissima velocità nel finale di gara 1 per un problema allo pneumatico posteriore.

SOFFICE – Per questo appuntamento Pirelli ha deciso di affidarsi soprattutto a soluzioni posteriori in mescola morbida,  anche se non mancheranno opzioni in mescola SC1 più protetta in caso di basse temperature. Inoltre i piloti potranno decidere di utilizzare un nuovo pneumatico da bagnato totalmente riprogettato in termini di disegno battistrada, profili e mescola allo scopo di offrire prestazioni migliori soprattutto in caso di pioggia unita a temperature rigide.

OPZIONI –  Le soluzioni previste per l’anteriore sono tre e sono tutte già state utilizzate dai piloti in precedenti round compreso l’ultimo di Imola. Oltre alle SC1 e SC2 di gamma sarà presente la SC1 di sviluppo V0952, già utilizzata round lo scorso anno e in tutti gli appuntamenti corsi nel 2018. Questa opzione utilizza la stessa mescola della SC1 di gamma ma presenta differenti soluzioni strutturali. Per quanto riguarda il posteriore i piloti avranno a loro disposizione quattro soluzioni di cui tre in mescola morbida ed una in mescola media. Le tre in mescola morbida sono: la SC0 di gamma, che fino ad oggi è stata portata solo nel round thailandese di Buriram, la W1050, che rispetto alla SC0 di gamma è comunque in generale più adatta a temperature rigide, e la W1002 che ha debuttato ad Imola e che utilizza la stessa mescola della soluzione W1050 ma si presenta nell’innovativa misura 200/65. Quarta ed ultima opzione, che potrebbe essere utilizzato soprattutto se le temperature fossero eccessivamente basse da permettere l’utilizzo di una soluzione morbida, è rappresentata dalla SC1 di gamma.

BAGNATO – Al posteriore inoltre, in caso di pioggia, i piloti avranno la possibilità di testare un nuovo pneumatico da bagnato, la soluzione X0333, che rispetto a quello di gamma è stato totalmente riprogettato in termini di disegno battistrada, profili e mescola e offre prestazioni migliori soprattutto in caso di pioggia a basse temperature.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy