Superbike: conclusi i Test a Jerez con Sykes al top, le Ducati a ruota

Superbike: conclusi i Test a Jerez con Sykes al top, le Ducati a ruota

Del Campione del Mondo 2013 il best lap al termine dei test del Mondiale Superbike a Jerez seguito dai Ducatisti Davide Giugliano e Chaz Davies, convince con il 4° crono Nicky Hayden

Commenta per primo!

La prima due-giorni di test collettivi del Mondiale Superbike 2016 va in archivio nel segno di Tom Sykes, ma con i suoi più diretti avversari a stretto contatto. In una seconda giornata di attività a Jerez de la Frontera partita al ralentì a causa della nebbia incontrata nella primissima mattinata, in prossimità della bandiera a scacchi di fine-attività esposta alle 18:10 (10 minuti supplementari offerti dal Circuito de Jerez) il Campione del Mondo 2013 è stato in grado di scendere a più riprese sotto il muro dell’1’40” fino a condurre la Kawasaki Ninja ZX-10R in cima al monitor dei tempi con il riferimento cronometrico di 1’39″924, in linea con il suo best lap dello scorso mese di novembre.

The Grinner‘ è riuscito così a spuntarla non soltanto nei confronti del suo compagno di squadra e Campione del Mondo in carica Jonathan Rea (best lap in 1’40″856, concentratosi sul passo-gara), ma anche dei due Ducatisti ufficiali: a ruota, staccati di una manciata di millesimi, hanno concluso rispettivamente in 2° e 3° posizione Davide Giugliano (1’40″047, a 0″123) e Chaz Davies (1’40″110, a 0″186), entrambi al lavoro su vari aspetti delle due Panigale R ufficialmente schierate dall’Aruba.it Racing Ducati con il pilota capitolino incappato in una scivolata senza conseguenza.

Proprio allo scadere nei 10 minuti supplementari di prove si è attestato in quarta posizione assoluta l’iridato MotoGP 2006 Nicky Hayden, con 77 giri all’attivo (ed una caduta alla ‘Michelin’) ed un miglior crono in 1’40″534 di pochi millesimi più veloci rispetto al giovane compagno di squadra Michael van der Mark (1’40″601), competitivi in questa prima uscita dell’anno nuovo con la Honda CBR 1000RR Fireblade SP. A tratti persino in cima al monitor dei tempi ha staccato un promettente sesto crono l’ex Campione CEV e IDM Superbike Xavi Fores, con la Panigale del Barni Racing Team già nel gruppo dei primi e sotto l’1’41” come Jonathan Rea pur scontando una scivolata alla curva ‘Jorge Lorenzo’ che immette sul rettifilo dei box.

Altro programma di lavoro e tempi di poco superiori all’1’41” per la coppia Pata Yamaha Crescent formata da Sylvain Guintoli (1’41″018) ed Alex Lowes (1’41″361), meglio rispetto al Campione British Superbike in carica Joshua Brookes in costante progressione con la (debuttante) BMW S1000RR del team Milwaukee/SMR. L’australiano ha preceduto Leon Camier (MV Agusta, 30 giri a referto), il compagno di squadra Karel Abraham e la coppia del Team Pedercini formata da Sylvain Barrier (1’42″886) ed il qatariota Saeed Al Sulaiti (1’45″007)

Motul FIM Superbike World Championship 2016
Test Jerez de la Frontera
Classifica 2° giorno di prove (mercoledì 27 gennaio)

01- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 1’39.924 (75 giri)
02- Davide Giugliano – Aruba.it Racing Ducati – Ducati Panigale R – 1’40.047 (51 giri)
03- Chaz Davies – Aruba.it Racing Ducati – Ducati Panigale R – 1’40.110 (67 giri)
04- Nicky Hayden – Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – 1’40.534 (77 giri)
05- Michael van der Mark – Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – 1’40.601 (85 giri)
06- Xavi Fores – Barni Racing Team – Ducati Panigale R – 1’40.761 (42 giri)
07- Jonathan Rea – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 1’40.856 (72 giri)
08- Sylvain Guintoli – Pata Yamaha World Superbike – Yamaha YZF R1 – 1’41.018 (59 giri)
09- Alex Lowes – Pata Yamaha World Superbike – Yamaha YZF R1 – 1’41.361 (48 giri)
10- Joshua Brookes – Milwaukee BMW – BMW S1000RR – 1’41.826 (79 giri)
11- Leon Camier – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F4 RC – 1’42.182 (30 giri)
12- Karel Abraham – Milwaukee BMW – BMW S1000RR – 1’42.628 (41 giri)
13- Sylvain Barrier – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 1’42.886 (45 giri)
14- Saeed Al Sulaiti – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 1’45.007 (45 giri)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy