Superbike: BMW fa sul serio, Tom Sykes nel mirino!

Superbike: BMW fa sul serio, Tom Sykes nel mirino!

Il team SMR sta formalizzando l’accordo con l’ex iridato. Affiancherà Markus Reiterberger. E la Honda?

di Redazione Corsedimoto
MISANO ADRIATICO, ITALY - JULY 06: Tom Sykes of Great Britain and KAWASAKI RACING TEAM WorldSBK looks on in box during the WorldSBK Riviera di Rimini - Free Practice on July 6, 2018 in Misano Adriatico, Italy. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Sembrava ad un passo dalla Honda, invece Tom Sykes potrebbe correre il prossimo Mondiale Superbike con la BMW schierata da SMR (Shaun Muir Racing), l’attuale team Milwaukee che dopo i due anni con Aprilia si sta legando al gigante tedesco. La trattativa con il campione iridato 2013 sarebbe in fase avanzatissima, lo riportano fonti molti attendibili. Tom Sykes affiancherebbe Markus Reiterberg, campione europeo Stock in carica e da sempre “protetto” della Marca bavarese.

La trattativa Sykes-BMW crea agitazione sul mercato 2019: il britannico infatti sembrava vicinissimo alla Honda, dove avrebbe affiancato Leon Cameri.  Ma evidentemente dev’essersi stancato di aspettare garanzie da parte di una squadra che ad oggi non ha ancora definito le basi dell’organizzazione tecnica, in particolare la gestione in pista (Ten Kate vacilla…) e lo sviluppo dei motori. Inoltre se SMR ha deciso di puntare su Sykes, senza dubbio il pilota più costoso nel folto gruppi di appiegdati”, significa che i tedeschi hanno garantito forte appoggio economico. Che tipo di appoggio tecnico gli verrà garantito si vedrà più avanti: BMW sta per presentare la nuova S1000RR all’Eicma, ma quale sarà l’impegno del reparto corse interno (non più di dieci persone) ancora non è dato sapere. Ma se i tedeschi puntano ad un pilota così forte, significa che le aspettative (e l’investimento) sono ingenti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy