Superbike Assen: Jonathan Rea “E’ la gara più importante”

Superbike Assen: Jonathan Rea “E’ la gara più importante”

Jonathan Rea è imbattuto con la Kawasaki in Olanda: sei vittorie su sei. E’ l’occasione ideale per la fuga Mondiale?

di Redazione Corsedimoto
Round 03, WorldSBK, Aragon, Spain, Kawasaki, Rea

Jonathan Rea non vince più facile come prima, con 1100 giri motore in meno la Kawasaki è diventata vulnerabile contro le Ducati Panigale. Ma il Cannibale è comunque sempre in testa al Mondiale, con 12 punti di vantaggio, e nel prossimo fine settimana ad Assen ritrova la pista jolly per aumentare il divario. Da quando corre con la Ninja, qui JR1 ha sempre vinto (sei su sei) e in precedenza con la Honda ne aveva festeggiate cinque.

TRUCCHI  – “Assen mi piace, ho buonissimi ricordi lì e ci ho passato parecchio tempo quando correvo con la mia vecchia squadra (Honda Ten Kate ha base a 50 chilometri di distanza, ndr)” racconta il tre volte campione del Mondo. “Il meteo annuncia un fine settimana caldo, e questo potrebbe essere un vantaggio. E’ un fine settimana molto importante, forse il più importante dell’intero calendario. Quest’anno c’è molta concorrenza, e anche ad Assen prevedo che saremo in tre-quattro a giocarcela all’ultimo giro. Sono avvantaggiato dal fatto che conosco bene la pista e anche qualche trucchetto per vincere le volate…”

AFFONDATO – Con la Kawasaki depotenziata invece Tom Sykes è stato forte solo in Australia (pole e secondo posto), poi è affondato. “Sono deluso dagli ultimi risultati ma la stagione è appena iniziata ed Assen ci offre l’occasione per tornare davanti. Qui sono stato molto forte in passato, nel 2013 ho vinto. Voglio riprendere il cammino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy