Superbike Argentina, prove 4: Jonathan Rea davanti alle Ducati

Superbike Argentina, prove 4: Jonathan Rea davanti alle Ducati

Nei venti minuti di prove libere è sempre il Cannibale a dettare il ritmo. Chaz Davies e Marco Melandri non sono lontani

di Redazione Corsedimoto
Jonathan Rea

Jonathan Rea è stato il più veloce anche nella quarta sessione di prove libere del round argentino del Mondiale Superbike. Sul nuovissimo tracciato di El Villicum precede le Ducati di Chaz Davies e Marco Melandri. Le due rosse sono vicinissime, quarto tempo per il turco Toprak Razgatliouglu che su questa pista si è rivelato molto veloce da subito e potrebbe essere la mina vagante anche in gara. Seguono la Yamaha di Alex Lowes, l’Aprilia di Eugene Laverty e, finalmente, la Honda di un Jake Gagne che si è messo a viaggiare anche se non verrà confermato nel  2019.

PASSO – Rea ha compiuto dieci giri consecutivi, tutti a gran ritmo. Nel finale, pur con le gomme ormai usurate, è riuscito a rintuzzare gli affondi di Davies e Melandri, la cui Panigale ha ottenuto la velocità massima più alta, 307 km/h. Rea è transitato a 304 km/h, la Kawasaki è più lenta non solo di Ducati ma anche di Aprilia e Honda!

GOMMATURA – Il tracciato nuovo può scombinare i valori per il fatto che sull’asfalto nuovo e privo di gommatura le prestazioni stanno migliorando drasticamente sessione dopo sessione. Quindi non c’è stata praticamente possibilità di provare la distanza di gara, per cui si partirà senza riferimenti attendibili sulla scelta delle soluzioni e sulla durata. Sarebbero condizioni ideali per le sorprese, ma Jonathan Rea si sta rivelando bravissimo anche ad intepretare questa nuova e inedita situazione.

ORARI – La Superpole è in programma a partire dalle 18:30, ora italiana. Stavolta sarà intrigante anche SP1 con Michael van der Mark, Loris Baz e Tom Sykes a giocarsi, fra gli altri, i due posti che permettono l’accesso alla SP2. Gara 1 si corre alle 21.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy