Superbike Aragon Prove 3 Davies torna davanti ma Rea martella

Superbike Aragon Prove 3 Davies torna davanti ma Rea martella

Chaz Davies il più veloce nella terza sessione di libere della Superbike ad Aragon. Jonathan Rea però martella. Marco Melandri 3° tempo

Chaz Davies è stato il più veloce nella terza sessione di libere della Superbike ad Aragon. Il ducatista ha fatto 1’50″940 precedendo Jonathan Rea fermo a 1’51″084 ma autore di un’altra simulazione fantasmagorica: tredici giri sul passo di 1’51” basso. Davies hafatto solo due tornate velocissime.

SEQUENZA – Dopo i temporali della notte si è girato con pista asciutta, cielo leggermente coperto e freddo intenso: 10° nell’aria e altrettanti sull’asfalto. Rea è partito con gomma nuova restando dentro per tutti i 25 minuti, compiendo tredici passaggi, cioè due terzi di gara (18 giri). Ecco  il cronologico di Rea: 1° giro 1’51″7; 2° giro 1’51″4, 3° giro 1’51″5, 4° giro 1’51″0, 5° giro 1’51″6, 6° giro 1’51″3, 7° giro 1’51″5, 8° giro 1’51″2, 9° giro 1’51″5, 10° giro 1’51″5, 11° giro 1’51″4, 12° giro 1’51″7; 13° giro 1’51″1.  Davies  per buona parte della sessione in ritardo di mezzo secondo, si è dato una mossa alla fine compiendo due tornate con l’identico 1’50″9. Melandri, a lungo entrato e uscito dai box, ha concluso con 1’51″215. La chiave della gara è: riuscirà la Ducati a trovare la ripetitibilità di prestazione che è al momento sembra l’asso nella manica di Jonathan Rea?

GLI ALTRI – Tom Sykes, entrato in ritardo per un dolore alla spalla, è quarto a quasi mezzo secondo dalla Ducati, e i soli tre decimi dal compagno Rea. Poi seguono Fores (Ducati Barni), Torres (BMW Althea) e un Eugene Laverty che sembra più a suo agio sull’Aprilia Milwaukee rispetto alla doppia trasferta d’inizio stagione. Ma anche quest’oggi il podio sembra un affare privato di Rea, Davies e Melandri. Il potenziale quarto incomodo, cioè il britannico Alex Lowes, è caduto all’inizio del turno distruggendo la Yamaha YZF-R1. Pilota incolume, nessun problema per la Superpole che ovviamente disputerà con la moto di riserva. Scivolata anche per Leon Camier, con danni alla MV Agusta ma pilota indenne.

I TEMPI DELLE PROVE 3 – 1. Davies (Ducati) 1’50″940; 2. Rea (Kawasaki) 1’51″084; 3. Melandri (Ducati) 1’51″215; 4. Sykes (Kawasaki) 1’51″407; 5. Fores (Ducati) 1’52″018; 6. Fores (BMW) 1’52″361; 7. Laverty (Aprilia) 1’52″396; 8. Mercado (Aprilia) 1’52″403; 9. Bradl (Honda) 1’52″438; 10. Reiterberger (BMW) 1’52″447; 11. van der Mark (Yamaha) 1’52″631; 12. Hayden (Honda) 1’52″685; 13. Ramos (Kawasaki) 1’52″701; 14. Krummenacher (Kawasaki) 1’52″998; 15. Simon (Aprilia) 1’53″342; 16. De Angelis (Kawasaki) 1’53″805; 17. Russo (Yamaha) 1’54″088; 18. Jezek (Kawasaki) 1’54″208; 19. Badovini (Kawasaki) 1’54″703; 20. Lowes A. (Yamaha) senza tempo; 21. Camier (MV Agusta) senza tempo.

Superbike Aragon Prove 2 Cronaca e classifica

Superbike Aragon Le interviste del venerdi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy