Superbike Aragon FP1: Sul bagnato Jonathan Rea davanti a Marco Melandri

Superbike Aragon FP1: Sul bagnato Jonathan Rea davanti a Marco Melandri

Si comincia sull’asfalto umido al Motorland: il Cannibale mette insieme 11 giri da paura ma Marco è lì

di Redazione Corsedimoto
Marco Melandri

Marco Melandri apre il terzo round del Mondiale Superbike segnando il 2° tempo alle spalle di Jonathan Rea. Asfalto bagnato al Motorland di Aragon per la prima sessione di prove (40 minuti) delle tre previste nella giornata odierna. Benissimo anche la Honda terzo tempo con Leon Camier ma chi stupisce davvero è Michael Rinaldi, autore di un promettentissimo quarto crono con la terza Panigale del team Aruba.it: il campione europeo Stock in carica correrà solo i round europei e non poteva cominciare meglio questa sua avventura 2018.

ANFIBIO – Jonathan Rea è stato fra i primi a lanciarsi sulla pista bagnata sciorinando tempi velocissimi. Poi è rimasto a lungo nei box, riprendendo il tracciato solo nel finale per ristabilire le distanze dagli avversari. In una classifica comunque poco indiciativa, visto che per sabato e domenica sono previsti tempo bello e pista asciutta Jonathan precede Marco di  582 millesimi,

RAGAZZINO – Michael Rinaldi è in scia ad un sempre più consistente Leon Camier ed è incalzato a sua volta da Michael van der Mark con la migliore Yamaha R1, Tom Sykes con l’altra Kawasaki e Loris Baz con la BMW della laziale Althea. Ottavo tempo per Xavi Fores che arriva all’appuntamento sul tracciato di casa da terzo nel Mondiale, con l’idea di puntare al primo successo iridato in carriera. Alle sue spalle Alex Lowes e Lorenzo Savadori con la prima Aprilia RSV4 RW. Sull’altra debutta Davide Giugliano, al posto dell’infortunato Eugene Laverty: 17° crono per il pilota romano, che ha già gareggiato con la quattro cilindri di Noale nel 2013 con i colori della satellite Althea: finì sesto alla fine della stagione Mondiale.

Classifica FP1 WSBK Aragon 2018

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy