Superbike Aragon: Chaz Davies “Ho fatto qualche bel sorpasso…”

Superbike Aragon: Chaz Davies “Ho fatto qualche bel sorpasso…”

Chaz Davies risale dalla terza fila, fulmina Jonathan Rea e accorcia le distanze in un Mondiale riapertissimo

di Redazione Corsedimoto
Chaz Davies

Se Chaz Davies non avesse coronato la sua eccezionale rimonta dalla terza fila, combattendo come un leone nel corpo a corpo con Jonathan Rea, la Kawasaki adesso sarebbe in fuga con il solito Cannibale e parleremmo di quarto Mondiale già ipotecato. Invece la classifica è apertissima. La Superbike ha ripreso sapore. (Qui cronaca e classifica di gara 2)

Ho dovuto lottare davvero duramente per ottenere la vittoria, partendo dall’ottava posizione in griglia” commenta Chaz Davies, al settimo centro in carriera al Motorland Aragon.  “Sapevo che avrei potuto rimontare, ma nei primi non ho trovato il feeling che speravo. Abbiamo optato per una gomma posteriore più morbida, e mi aspettavo maggiore stabilità, ma il posteriore continuava a scivolare. Quindi ho semplicemente cercato di essere paziente, senza forzare. Poi ho fatto qualche bel sorpasso e mi sono trovato nella giusta posizione per poter impostare il mio ritmo. Sono molto, molto contento di questa settima vittoria qui ad Aragon. Voglio ringraziare tutta la squadra e Ducati. Non vedo l’ora di correre il prossimo fine settimana ad Assen”.

Marco Melandri invece è tornato a casa scuro in volto. Il podio non è da buttare via, ma scattando due volte dalla pole position l’obiettivo era più alto.  “Avevamo un passo molto competitivo ma purtroppo non ho potuto essere aggressivo come avrei voluto. Ogni volta che provavo ad incrociare la traiettoria per fare un sorpasso, la moto iniziava a muoversi. All’ultimo giro ho rischiato di cadere alla curva 3 perché ho perso la leva del freno posteriore, ma fortunatamente sono riuscito a rimanere in piedi e, dato che era l’ultimo giro, a portare a casa il podio. È un buon risultato, ma possiamo fare di meglio. Continueremo a lavorare duramente per ottenere di più ad Assen”.

Molto brillante il debutto Mondiale di Michael Rinaldi con la terza Panigale ufficiale. Il campione Europeo sta meritando la promozione e l’extra sforzo tecnico ed economico compiuto da sponsor e Ducati Corse. “È stata una gara fantastica. I piloti al vertice sono davvero veloci e volevo provare a seguirli per tutta la gara, ma sul finale ero esausto ed anche le gomme erano finite. Comunque sono felicissimo per questo risultato, 8º e 7º al debutto in una nuova categoria, non avrei potuto chiedere di più. Proveremo a migliorare ancora ad Assen”.

Superbike Aragon Cronaca e classifica gara 2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy