SSP300 Parte il Mondiale Ana Carrasco può fregare i ragazzini?

SSP300 Parte il Mondiale Ana Carrasco può fregare i ragazzini?

Parte tra mille attese il Mondiale SSP300 la nuova entry class della Superbike Ana Carrasco può fregare i ragazzini?

Commenta per primo!

Questo weekend il Motorland Aragon sarà teatro di un evento storico. È proprio sul circuito spagnolo, infatti, che si svolgerà la prima gara del Mondiale Supersport 300, nuova entry class introdotta nel WorldSBK per fornire un trampolino di lancio ai giovani talenti.

Questo nuovo campionato vedrà in pista la bellezza di 35 piloti e ad avere il maggior numero di rappresentanti è l’Italia, che avrà ben 13 portacolori. Saranno invece tre le case al via: Kawasaki, Yamaha e Honda. Per quanto concerne i candidati alla vittoria regna l’incertezza assoluta, ma proviamo comunque a fare qualche nome.

Tra i principali favoriti possiamo menzionare lo spagnolo Mika Pérez. Lo scorso anno il pilota di Altea ha trionfato nella European Junior Cup ottenendo una vittoria, altri cinque piazzamenti sul podio e due quarti posti in otto gare e mostrando una calma e una maturità inconsuete per un ragazzo di soli 17 anni. Quest’anno Mika prenderà parte alla SSP300 con la Honda CBR500R del team WILSport Racedays e in base anche a quanto visto nei test possiamo dire che anche nel nuovo campionato sarà tra i primi.

Provengono dalla EJC anche quattro piloti italiani di indubbio talento:

1.       Paolo Grassia, secondo lo scorso anno e nel 2015. Il pilota di Benevento ha ottenuto un totale di due vittorie e altri cinque piazzamenti sul podio a cui ha affiancato un podio a Imola e una vittoria al Mugello nel CIV Sport 4T. Quest’anno Paolo affiancherà Manuel Bastianelli nel team 3570 #madeinCIV, conosciuto fino allo scorso anno come Team Italia.

2.       Alfonso Coppola, quarto lo scorso anno. “Foffy”, originario di Poggiomarino, ha ottenuto tre podi nella EJC (uno nel 2015 a Misano, gli altri due lo scorso anno a Magny Cours e Jerez) e due nel CIV Sport 4T (Vallelunga e Mugello).

3.       Giuseppe de Gruttola, capace di vincere a Misano nel 2015 e di salire sul podio lo scorso anno a Jerez. Classe 1995 di Ariano Irpino, “Giux” ha un passato nell’Europeo Superstock 600 e nella Coppa dei due Paesi.

4.       Michael Carbonera, più volte a punti lo scorso anno al debutto. “Carbo” affiancherà Coppola e de Gruttola nel team SK Racing e, come i tre connazionali appena menzionati, è stato molto veloce nei test svoltisi due settimane fa al Motorland Aragon.

Tra i favoriti va inserita quasi d’obbligo Ana Carrasco, nella foto d’apertura. La ragazza di Murcia è conosciuta per i suoi trascorsi nel Mondiale Moto3, dove ha ottenuto anche un fantastico ottavo posto a Valencia nel 2013, e nei test è stata vicina ai migliori con la Kawasaki Ninja 300 del team ETG Racing. Considerata da numerosi addetti ai lavori la candidata n. 1 alla vittoria finale, Ana cercherà di rilanciarsi dopo alcune stagioni deludenti tra Motomondiale e CEV Moto2.

Oltre a Carrasco saranno al via altri due piloti con un passato nel Mondiale Moto3 e stiamo parlando dell’olandese Scott Deroue (compagno di squadra di Ana due anni fa nel team RW Racing) e del nostro Armando Pontone, che tornerà a correre per il team IODARacing di Giampiero Sacchi dopo l’esperienza nella entry class del Motomondiale risalente al 2012. Due settimane fa Deroue ha fatto segnare tempi molto competitivi e non è escluso che questo weekend (e durante tutta la stagione) possa stare anche lui coi primi.

Tornando alle “quote rosa” vi ricordiamo che sarà al via anche la neozelandese Avalon Biddle, con la vincitrice della Women’s European Cup nel 2015 e nel 2016 che porterà in pista la Kawasaki Ninja 300 del team Sourz Foods Benjan Racing. Ad Aragon, inoltre, ci sarà la wildcard Andrea Sibaja Moreno, al via con una Honda del team DEZA-Cordoba Patrimonio de la Humanidad.

Per chiudere segnaliamo il turco Harun Cabuk, pupillo di Kenan Sofuoglu vincitore di tre gare lo scorso anno nella European Junior Cup, e l’ucraino ex-Red Bull MotoGP Rookies Cup Mykyta Kalinin, velocissimo nei test di due settimane fa e decisamente a suo agio in sella alla Yamaha R3 del team MotoXRacing (la stessa squadra che schiera le Yamaha ufficiali in Superstock 1000). Discorso analogo a quello di Kalinin per Dani Valle e Borja Sanchez, piloti spagnoli del team Halcourier Racing pronti a giocarsi la vittoria in casa, e forse anche il titolo, e affiancati ad Aragon dalla wildcard Marc Garcia.

Il battesimo della nuova categoria sarà domani alle 12:15, quando scatteranno le FP1, mentre la gara sarà domenica alle 14:20. Seguitela su Italia2, perché ci sarà davvero da divertirsi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy