Superbike: ufficiale, Yoshimura Suzuki wild card in Australia

Superbike: ufficiale, Yoshimura Suzuki wild card in Australia

Josh Waters pilota scelto per la tappa di Phillip Island

Commenta per primo!

A seguito delle indiscrezioni trapelate nelle ultime settimane adesso è arrivata la conferma ufficiale. Yoshimura Suzuki, dopo l’esperienza dello scorso anno a Monza, tornerà nel World Superbike prendendo parte in qualità di wild card al primo evento stagionale di Phillip Island, unica presenza attualmente confermata dal leggendario brand giapponese per il 2011. Il pilota scelto è Josh Waters, classe ’87, già campione australiano Superbike nel 2009 con Suzuki. Nella passata stagione il pilota di Victoria si era ritrovato nuovamente in testa alla classifica dell’ASBK grazie alla doppietta di Hidden Valley, guadagnandosi oltretutto la possibilità di correre nell’American Superbike come sostituto dell’infortunato Blake Young a Laguna Seca con il team ufficiale Rockstar Makita Suzuki, sempre gestito da Yoshimura (divisione USA). Purtroppo per Waters una brutta caduta nei test privati a Willow Springs gli aveva pregiudicato il debutto negli States, percorrendo soltanto 6 giri nelle prove libere di Laguna Seca, costringendolo ad abbandonare anzitempo questa importante opportunità di carriera in America. Tornato in Australia dopo due round di assenza, Josh ha riconquistato la vittoria nella tappa extra-campionato di Phillip Island in concomitanza con il Gran Premio della MotoGP, chiudendo poi al settimo posto in classifica e 3° alla 6 ore di Phillip Island con l’equipaggio di Suzuki Australia. Waters, che vanta in carriera il trionfo nella 125 GP australiana e oltre 80 titoli nazionali tra Dirt e Long Track (tra i più vittoriosi di sempre della disciplina), sarà all’esordio assoluto nel World Superbike dopo aver cercato, invano, una moto a “tempo pieno” nell’ultimo biennio. Seconda presenza invece per Yoshimura Suzuki, che soltanto dopo l’esito del weekend di Phillip Island deciderà se correre altri eventi del mondiale come wild card. Certa invece la partecipazione alla 8 ore di Suzuka (con un equipaggio da definire) e al campionato giapponese Supersport (ST600) con la nuova GSX-R 600 e Daisaku Sakai, pilota che aveva corso proprio con Yoshimura lo scorso anno a Monza. Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy