Superbike: ufficiale, Davide Giugliano non correrà in Australia

Superbike: ufficiale, Davide Giugliano non correrà in Australia

Costretto a saltare le due gare di Phillip Island

di Redazione Corsedimoto

La stagione 2015 del Mondiale Superbike inizierà senza uno degli attesi protagonisti in griglia di partenza. A seguito della rovinosa caduta di ieri nel corso dell’inaugurale giornata di Test ufficiali, Davide Giugliano sarà costretto a saltare le due gare in programma domenica al Phillip Island Grand Prix Circuit.

Nell’impatto il portacolori dell’Aruba.it Racing Ducati Superbike Team ha rimediato la frattura di due vertebre lombardi (L1 e L2), non gravi, ma abbastanza per costringerlo al forfait per questo primo appuntamento stagionale.

Come confermato in un comunicato, attualmente Ducati non ha previsto sostituzioni con altri piloti, con Giugliano atteso in sella per il secondo round 2015 in programma il prossimo mese di marzo al Chang International Circuit (Thailandia).

Non sarà facile affrontare le prime due manche della stagione da spettatore“, ha ammesso Davide Giugliano. “E’ un vero peccato perché’ mi sentivo a mio agio con la moto ed il lavoro di sviluppo cominciato qui stava andando molto bene. Che dire, fortunatamente le mie condizioni fisiche non sono così gravi e questa è la cosa più importante. Purtroppo dovrò saltare la gara di Phillip Island. Adesso penserò solo a rimettermi in forma per poter tornare in pista al più presto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy