Superbike: Test Phillip Island, Laverty precede Giugliano

Superbike: Test Phillip Island, Laverty precede Giugliano

Suzuki, Ducati, Kawasaki e Aprilia al vertice

Commenta per primo!

L’inaugurale giornata di Test ufficiali Dorna al Phillip Island Grand Prix Circuit ha aperto la 27esima stagione del Mondiale Superbike all’insegna di diverse sorprese e/o conferme prodotte nei test invernali delle scorse settimane. Grazie al riferimento cronometrico di 1’30″513 siglato nella mattinata, il vice-Campione del Mondo in carica Eugene Laverty ha condotto la Suzuki GSX-R 1000 Yoshimura del team Crescent al comando della graduatoria lasciando a soli 2/10 Davide Giugliano, secondo assoluto con la Ducati 1199 Panigale R ufficiale e, con il crono di 1’30″718, il più veloce nella sessione pomeridiana di prove sul tracciato di Victoria.

Un grande inizio per Laverty, passato da Aprilia a Crescent Suzuki, ma trovatosi a meraviglia con una “Gixxer” che propone nelle posizioni che contano anche il Campione British Superbike in carica Alex Lowes, quinto assoluto nonostante una scivolata al tornantino “MG” nella discesa dalla celebre “Lukey Heights”. Suzuki sugli scudi, grande inizio anche per il rinnovato Ducati Superbike Team: Davide Giugliano si colloca subito al secondo posto assoluto e a 2/10 dalla vetta, Chaz Davies è 10° davanti a Niccolò Canepa, undicesimo e con la 1199 dell’Althea Racing leader dell’inedita classe “EVO”. Ducati inizia bene la stagione, si conferma ad alti livelli la Kawasaki con il Campione del Mondo in carica Tom Sykes 3° a precedere (per pochi millesimi) il proprio compagno di squadra Loris Baz, velocissimo per tutta la giornata nonostante una scivolata al “Southern Loop” nel primo turno di attività.

Nel quadro dei piloti racchiusi in meno di 1″ c’è spazio anche per Marco Melandri, sesto con la prima Aprilia RSV4 Factory a precedere Leon Haslam (Pata Honda), il proprio compagno di squadra Sylvain Guintoli più Jonathan Rea, nono con la seconda Honda CBR 1000RR Fireblade SP. Tra i piloti “Full Superbike”, Toni Elias su Aprilia RSV4 del Red Devils Roma è 12°, Claudio Corti con la MV Agusta F4 RR del Yakhnich Motorsport è 14°, in fondo al gruppo le EBR 1190RX di Geoff May e Aaron Yates penalizzate da problemi tecnici tanto da restare ai box per tutta la sessione pomeridiana.

Per quanto concerne la classe “EVO“, pole di giornata per Niccolò Canepa (Ducati Althea) seguito da David Salom (Kawasaki Provec) e Sylvain Barrier (BMW Motorrad Italia), quest’ultimo incappato in una caduta nel pomeriggio, sventura condivisa anche da Alessandro Andreozzi (Team Pedercini) e Michel Fabrizio (Grillini Kawasaki). A terra nella mattinata l’esordiente ungherese Peter Sebestyen al “Southern Loop”, al centro medico per tutti gli esami del caso. Domani la seconda e conclusiva giornata di Test ufficiali pre-gara al Phillip Island Grand Prix Circuit.

eni FIM Superbike World Championship 2014
Test Phillip Island Grand Prix Circuit, Classifica 1° Giorno

01- Eugene Laverty – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 1’30.513
02- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.205
03- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.224
04- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.244
05- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.487
06- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.633
07- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 0.659
08- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.808
09- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.891
10- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.906
11- Niccolò Canepa – Althea Racing Ducati – 1199 Panigale R – + 1.384 (EVO)
12- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 1.788
13- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 2.123 (EVO)
14- Claudio Corti – MV Agusta Reparto Corse Yakhnich Motorsport – MV Agusta F4 RR – + 2.345
15- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 2.484 (EVO)
16- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.996 (EVO)
17- Fabien Foret – Mahi Racing Team India – Kawasaki ZX-10R – + 3.163 (EVO)
18- Sheridan Morais – IRON BRAIN Kawasaki SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 3.441 (EVO)
19- Luca Scassa – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 3.447 (EVO)
20- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 3.627 (EVO)
21- Michel Fabrizio – IRON BRAIN Kawasaki SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 3.801 (EVO)
22- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 5.745
23- Geoff May – Team Hero EBR – EBR 1190 RX – + 7.639
24- Aaron Yates – Team Hero EBR – EBR 1190 RX – + 9.143
25- Peter Sebestyen – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 11.729 (EVO)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy