Superbike: test a Phillip Island, stratosferico Checa

Superbike: test a Phillip Island, stratosferico Checa

Distrutto il record della pista, battuti Guintoli e Rea

Commenta per primo!

Nel primo turno della seconda giornata di test Infront Motor Sports a Phillip Island, accade l’impensabile. Carlos Checa (Ducati Althea Racing) si riconferma al top della classifica, ma lo fa con un riferimento cronometrico da capogiro: 1’30.578, che va ad abbassare di 472 millesimi il precedente record fatto segnare da Regis Laconi nel 2009. Un tempo impensabile, che rende l’idea dell’incredibile forma già raggiunta dal pilota catalano il quale, se si esclude il campione in carica Max Biaggi, è stato autore del minor numero di giri nella sessione (26 le tornate all’attivo).

La casa di Borgo Panigale si conferma così al vertice, grazie anche al secondo posto del pilota transalpino Sylvain Guintoli (Effenbert Liberty Racing, distanziato di ben 618 millesimi di secondo) e alla quarta posizione del compagno di squadra di quest’ultimo, il ceco Jakub Smrz. Tra i due spicca l’ottimo terzo posto del britannico Jonathan Rea (Castrol Honda Ten Kate), autore di un ottimo giro nel finale che lo ha catapultato per poco al vertice della classifica.

Ultimo pilota sotto il muro del minuto e trentadue secondi è il “rookie” Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team), che sta dimostrando un ottimo feeling con la nuova ZX-10R nonostante l’ancora non perfetta condizione fisica (il pilota ex Supersport è reduce da un brutto infortunio rimediato nella scorsa stagione a Silverstone, che ne ha condizionato pesantemente il pre-stagione).

A seguire troviamo il nostro Michel Fabrizio (Suzuki Alstare), che precede di soli nove millesimi di secondo il connazionale Marco Melandri (Yamaha World Superbike), ed il compagno di squadra di quest’ultimo, ovvero il pilota di passaporto irlandese Eugene Laverty.  Nono posto per l’inglese Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), davanti al giapponese Noriyuki Haga (Pata Racing Team Aprilia) ed a Max Biaggi, unico pilota del team Aprilia Alitalia visto il forfait di un febbricitante Leon Camier.

Continua a far bene la wild-card Josh Waters (Yoshimura Suzuki), che si piazza nuovamente in dodicesima posizione, mentre restano ancora nell’anonimato i due piloti BMW Motorrad Motorsport, con Leon Haslam (due volte a terra) quattordicesimo davanti al pilota di casa Troy Corser, entrambi preceduti dall’ex della compagine tedesca Ruben Xaus, ora in forze al team Castrol Honda Ten Kate. Per chiudere il computo degli italiani in pista, c’è da segnalare il diciassettesimo posto rimediato da Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia), mentre Roberto Rolfo (Kawasaki Pedercini) ha concluso soltanto in diciannovesima posizione.

Superbike World Championship 2011
Test Infront MotorSports Phillip Island
Classifica 1° turno, martedì 22 febbraio

01- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – 1’30.578
02- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 0.618
04- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.628
05- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 1.076
05- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.288
06- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.535
07- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 1.544
08- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 1.559
09- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.694
10- Noriyuki Haga – Pata Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 1.721
11- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1.809
12- Josh Waters – Yoshimura Suzuki Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.816
13- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.827
14- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 1.961
15- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 2.416
16- James Toseland – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 2.452
17- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 2.655
18- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 2.935
19- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.936
20- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 3.099
21- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 3.143
22- Akira Yanagawa – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 3.193

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy