Superbike Silverstone Gara 1: Crutchlow finalmente al successo

Superbike Silverstone Gara 1: Crutchlow finalmente al successo

Sul traguardo davanti a Rea ed Haslam, quinto Biaggi

di Redazione Corsedimoto

Il britannico Cal Crutchlow ottiene la tanto agognata prima vittoria della sua stagione 2010 Superbike davanti al pubblico di casa, sul circuito di Silverstone. Il pilota di Coventry ha corso una manche eccezionale, senza sbavature e distrazioni, decidendo di fare la differenza a sette giri dalla fine su un coriaceo Jonathan Rea, che fino a quel momento aveva corso la gara assieme al pilota Yamaha Sterilgarda. Dopo cinque pole, l’ultima ottenuta nella giornata di ieri, “The Dog” conquista un successo che è andato cercando per tutti questi “9 round e mezzo” disputati, riportando il successo nel team gestito da Maio Meregalli dopo 19 gare di astinenza.

Buon secondo posto per Jonathan Rea, il quale ha provato a tenere il passo del rivale e connazionale fino ad oltre la metà di gara, senza però reggere all’ultimo forcing messo in piedi dall’avversario di tante battaglie nel British Superbike. Chiude il podio Leon Haslam, il quale torna finalmente a girare come sa fare, nonostante una brutta partenza che lo ha costretto ad uno strenuo recupero fino alla bandiera a scacchi. Fino all’undicesimo giro, sembrava possibile un aggancio di “Pocket Rocket” rispetto al duo di testa, ma quando Crutchlow ha deciso di fuggire il pilota Suzuki Alstare ha preferito mantenere la posizione, completando un podio tutto britannico come nelle due gare di Assen dello scorso aprile.

Purtroppo per il #91 il rivale per il titolo Max Biaggi, nonostante le difficoltà riscontrate in gara, ha concluso con una solida quinta posizione, aiutato nel processo anche da un Leon Camier in modalità scudiero, in un gioco di squadra del team Aprilia Alitalia che ha permesso al pilota romano di conquistare anche quel punto in più che potrebbe rendere il successo in campionato più semplice. Davanti al duo di Noale si è classificato Michel Fabrizio, il quale dopo una buona prima parte di gara ha visto il suo distacco dalla coppia di testa salire costantemente, tanto che il pilota Ducati Xerox ha preferito girare col suo passo ed ottenere tredici punti importanti per il morale.

Chi avrà da recriminare con sé stesso non potrà che essere James Toseland, ottavo al traguardo ed infilato nel finale anche da Carlos Checa (Ducati Althea Racing), con l’inglese che viene costantemente limitato dalle cattive performance in qualifica quest’anno. Chiudono la top 10 il secondo pilota Althea Shane Byrne e l’australiano di casa BMW Motorrad Motorsport Troy Corser, in crisi evidente di prestazioni nella seconda parte di manche, e che vede quindi tornare i problemi riscontrati lo scorso anno e nella prima parte della stagione alla sua S1000RR.

Soltanto tre i ritirati a fine corsa, con l’americano Roger Hayden vittima di un incidente assieme al pilota Honda ECHO CRS Broc Parkes, mentre si tratta di ritiro per il secondo pilota Kawasaki Pedercini, il nostro Matteo Baiocco. Lascia purtroppo senza parole e apparente spiegazione  l’ultimo posto in gara per il giapponese Ryuichi Kiyonari con la sua Honda HM Plant, preceduto all’arrivo anche dall’inglese Tommy Bridewell, quest’ultimo che corre in sella ad una Honda 2007 (!) preparata dal team Quay Garage, moto con la quale compete nel British Superbike non certo ai livelli mostrati da “Kiyo” (un pilota che, lo ricordiamo, ha vinto tre gare nel mondiale Superbike).

HANNspree Superbike World Championship 2010
Silverstone, Classifica Gara 1

01- Cal Crutchlow – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – 18 giri in 37’47.851
02- Jonathan Rea – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.621
03- Leon Haslam – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 11.433
04- Michel Fabrizio – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 15.874
05- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 17.085
06- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 17.532
07- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 18.250
08- James Toseland – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – + 18.938
09- Shane Byrne – Althea Racing – Ducati 1198 – + 22.997
10- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 25.830
11- Max Neukirchner – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 30.972
12- Sylvain Guintoli – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 31.808
13- Jakub Smrz – Team Pata B&G Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 32.193
14- Noriyuki Haga – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 33.206
15- Lorenzo Lanzi – DFX Corse – Ducati 1198 – + 34.207
16- Joshua Brookes – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 35.939
17- Ruben Xaus – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 38.282
18- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 39.923
19- Akira Yanagawa – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 1’21.620
20- Tommy Bridewell – TYCO Racing – Honda CBR 1000RR – + 1’21.678
21- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 1’21.793

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy