Superbike Sepang Prove 4: Guintoli precede Melandri

Superbike Sepang Prove 4: Guintoli precede Melandri

Doppietta Aprilia Racing nelle ultime prove libere

Conclusiva mezz’ora di prove libere pre-Superpole del Mondiale Superbike al Sepang International Circuit, si lavora in proiezione-gara con diverse conferme in cima alla graduatoria dei tempi. Grazie al miglior riferimento cronometrico in 2’04″398, avvicinato alla tornata seguente in 2’04″540, Sylvain Guintoli si attesa nuovamente in cima al monitor dei tempi lasciando a 395/1000 il proprio compagno di squadra Marco Melandri, secondo a completare l’1-2 Aprilia Racing. Le RSV4 Factory, velocissime in rettilineo (come top speed ed in uscita dai due tornantini in fase di accelerazione) monopolizzano nuovamente la scena anche grazie a Toni Elias, quarto con la RSV4 del Team Red Devils Roma ritrovandosi tra i due capoclassifica di campionato su Kawasaki Tom Sykes (3°) e Loris Baz, quinto su un tracciato scoperto soltanto questo fine settimana.

Scorrendo la classifica pagano più di 1″ dalla vetta le due Ducati 1199 Panigale R ufficiali di Davide Giugliano e Chaz Davies, a braccetto in sesta e settima posizione, meglio rispetto a Jonathan Rea (a 1″4) e le due Suzuki GSX-R 1000 Yoshimura del team Crescent condotte da Eugene Laverty e Alex Lowes, quest’ultimo costretto a passare per la “tagliola” della SP1. Se avvicina la top-10 Claudio Corti portando la MV Agusta F4 RR in tredicesima posizione, nella classe “EVO” doppietta Bimota-Alstare con Ayrton Badovini (12°) e Christian Iddon (14°) davanti alla BMW S1000RR della filiale italiana condotta da Leon Camier con, più distanziati, il trio-Kawasaki formato da Sheridan Morais (Team Grillini), David Salom (Provec Racing) e Jeremy Guarnoni (MRS Racing) con Niccolò Canepa 19° su Ducati Althea dopo il miglior crono di classe conseguito nelle FP3.

Non è sceso in pista Alessandro Andreozzi, apparentemente colpito da un’intossicazione alimentare, non fortunato il Team Pedercini con Romain Lanusse scivolato nel tornantino che immette sul rettilineo dei box. Oltre al giovane pilota francese, per il secondo round sostituto dell’infortunato Luca Scassa, è finito a terra perdendo l’anteriore della propria Honda Fireblade all’ingresso della veloce curva 3 Leon Haslam ritrovandosi costretto a concludere questa mezz’ora di prove anzitempo.

eni FIM Superbike World Championship 2014
Sepang International Circuit, Classifica Prove Libere 4

01- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – 2’04.398
02- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.395
03- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.469
04- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 0.827
05- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.872
06- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 1.178
07- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 1.285
08- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 1.461
09- Eugene Laverty – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.485
10- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.009
11- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 2.303
12- Ayrton Badovini – Team Bimota Alstare – Bimota BB3 – + 2.484 (EVO)
13- Claudio Corti – MV Agusta Reparto Corse Yakhnich Motorsport – MV Agusta F4 RR – + 3.008
14- Christian Iddon – Team Bimota Alstare – Bimota BB3 – + 3.028 (EVO)
15- Leon Camier – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 3.061 (EVO)
16- Sheridan Morais – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.246 (EVO)
17- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 3.367 (EVO)
18- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.579 (EVO)
19- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 4.000 (EVO)
20- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 4.148
21- Romain Lanusse – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 4.278 (EVO)
22- Bryan Staring – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 4.312 (EVO)
23- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-10R – + 5.544 (EVO)
24- Peter Sebestyen – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 6.031 (EVO)
25- Aaron Yates – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 7.063

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy