Superbike Sepang Prove 3: conferma di Sylvain Guintoli

Superbike Sepang Prove 3: conferma di Sylvain Guintoli

Tiene testa a Giugliano, Sykes e Melandri nelle FP3

Dal 2’05″096 di ieri al riuscire ad infrangere il muro del 2’04”. Nonostante le elevate temperature ben superiori ai 30°, la terza sessione di prove libere del Mondiale Superbike al Sepang International Circuit non soltanto ha determinato i dieci piloti ammessi direttamente alla decisiva “SP2” (e gli altri 10 qualificatisi per la “SP1”), ma ha riproposto al comando della graduatoria dei tempi Sylvain Guintoli. Dai trascorsi su questo tracciato in 250cc e MotoGP, l’esperto pilota francese con la Aprilia RSV4 Factory schierata ufficialmente da Aprilia Racing ha fermato i cronometri sul 2’03″921, crono parso inavvicinabile per gli altri attesi protagonisti della serie iridata. A 4/10 figura infatti Davide Giugliano, secondo con la Ducati 1199 Panigale R ufficiale nonostante un gap motoristico nei lunghi rettifili dell’impianto malese, seguito dal Campione del Mondo in carica e capoclassifica di campionato Tom Sykes (3° a 0″671) e da Marco Melandri, quarto in graduatoria a 7/10 dal proprio compagno di squadra, nei primissimi minuti di attività autore di un’escursione nelle vie di fuga dell’ultimo tornantino che immette sul rettilineo dei box.

Valori sostanzialmente confermati al vertice, medesimo discorso per i 10 piloti ammessi d’ufficio alla “Superpole 2″: in quinta posizione ben figura la RSV4 del Team Red Devils Roma condotta da Toni Elias (laureatosi a Sepang Campione del Mondo Moto2 nel 2010), risale allo scadere fino al sesto posto Loris Baz (tra i pochi piloti senza alcuna esperienza su questo tracciato) seguito da Chaz Davies, un Jonathan Rea 8° a oltre 1” dalla vetta, Eugene Laverty (reduce da un doppio-test con la Suzuki XRH-1 MotoGP tra Okayama e Phillip Island) più Leon Haslam, decimo e per poco più di 2/10 qualificatosi per la “SP2” a scapito di Alex Lowes, undicesimo.

Il Campione British Superbike in carica dovrà pertanto passare per la “tagliola” della “SP1” insieme a Claudio Corti (18° con la MV Agusta) ed i migliori interpreti della classe “EVO”: Niccolò Canepa (balzato al comando della categoria con la Ducati Althea), David Salom (Kawasaki Provec), le Bimota BB3 del Team Alstare di Ayrton Badovini e Christian Iddon (entrambi esordienti a Sepang), ma anche Sheridan Morais, Leon Camier (scivolato in 17° piazza) più Jeremy Guarnoni e Fabien Foret. Fuori dalla Superpole Alessandro Andreozzi (21°), in coda al gruppo le EBR 1190RX di Geoff May e Aaron Yates.

eni FIM Superbike World Championship 2014
Sepang International Circuit, Classifica Combinata FP1-FP2-FP3

01- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – 2’03.921
02- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.411
03- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.671
04- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.755
05- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 0.857
06- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.979
07- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 1.046
08- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 1.072
09- Eugene Laverty – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.170
10- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 1.530
11- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.743
12- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 2.274 (EVO)
13- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 2.464 (EVO)
14- Ayrton Badovini – Team Bimota Alstare – Bimota BB3 – + 2.640 (EVO)
15- Christian Iddon – Team Bimota Alstare – Bimota BB3 – + 2.688 (EVO)
16- Sheridan Morais – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.800 (EVO)
17- Leon Camier – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 2.851 (EVO)
18- Claudio Corti – MV Agusta Reparto Corse Yakhnich Motorsport – MV Agusta F4 RR – + 3.033
19- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.097 (EVO)
20- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-10R – + 3.374 (EVO)
21- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 3.623 (EVO)
22- Romain Lanusse – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 3.707 (EVO)
23- Bryan Staring – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.707 (EVO)
24- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 4.290
25- Peter Sebestyen – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 6.396 (EVO)
26- Geoff May – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 6.840
27- Aaron Yates – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 7.270

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy