Superbike Sepang Gara 1: ancora Rea, Biaggi sul podio

Superbike Sepang Gara 1: ancora Rea, Biaggi sul podio

Sykes crolla nel finale, Rea beffa Davies all’ultimo

Tutto nel finale. Un emozionante, per certi versi rocambolesco epilogo di Gara 1 del Mondiale Superbike al Sepang International Circuit avvicina sempre più Jonathan Rea alla conquista del titolo iridato e riporta a distanza di quasi 3 anni Max Biaggi sul podio, terzo concretizzando all’ultimo giro il decisivo sorpasso su di un Tom Sykes in crisi netta di performance (e gomme). La corsa si è di fatto riaccesa proprio nel finale quando sembrava più avere nulla da dire: in netto vantaggio (3″) sulla coppia di connazionali formata da Rea e Davies, il poleman Tom Sykes nel corso degli ultimi 5 giri ha iniziato a viaggiare su tempi improponibili, al di sopra persino del 2’10”. Con questo passo “The Grinner” è stato dapprima raggiunto e successivamente superato dal duo Davies-Rea e, proprio all’ultimo giro, da Max Biaggi e Sylvain Guintoli, archiviando questa gara addirittura in quinta posizione.

Con Sykes fuori dai giochi per la vittoria, il duello tra Rea e Davies ha elettrizzato l’ultimo giro. Il capoclassifica di campionato, al suo primo “match point” mondiale, ha sferrato l’attacco alla curva 4 “Langkwai”, guadagnando prontamente qualche metro di vantaggio; per il nordirlandese sembrava ormai fatta, ma proprio all’ultimo tornantino un errore ha permesso a Davies di riportarsi al comando… per qualche metro. Nonostante questa sbavatura, Rea è riuscito a trovare lo spunto giusto per assicurarsi la dodicesima vittoria stagionale, la ventisettesima in carriera nel Mondiale Superbike avvicinando sempre più la conquista del titolo iridato.

Se Rea conquista la vittoria di un soffio su Chaz Davies con Tom Sykes arrabbiatissimo quinto preceduto anche da Sylvain Guintoli (4°), il grande protagonista di questa Gara 1 è Max Biaggi. A 44 anni, riuscendo ancor prima di sfruttare i problemi di Sykes a vincere il confronto tutto Aprilia con i compagni di marca Jordi Torres e Leon Haslam, il sei volte Campione del Mondo conquista il terzo posto ritrovando un podio che gli mancava dal 23 settembre 2012, 3° in Gara 2 a Portimao. Sensazionale prestazione del “Corsaro” con le altre RSV4 RF in crisi nel finale con Haslam 7° e Torres addirittura 10° preceduti da Alex Lowes, buon sesto con la top-10 che premia anche le Ducati Althea di Matteo Baiocco (8°) e Niccolò Canepa (9°).

eni FIM Superbike World Championship 2015
Pirelli Malaysian Round
Sepang International Circuit, Classifica Gara 1

01- Jonathan Rea – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 16 giri in 33’33.964
02- Chaz Davies – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 0.121
03- Max Biaggi – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 RF – + 10.695
04- Sylvain Guintoli – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 15.433
05- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 17.983
06- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 23.758
07- Leon Haslam – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 24.854
08- Matteo Baiocco – Althea Racing – Ducati Panigale R – + 28.306
09- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati Panigale R – + 31.098
10- Jordi Torres – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 34.105
11- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 37.107
12- Randy De Puniet – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 37.378
13- Leon Camier – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F4 RR – + 39.656
14- Roman Ramos – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-10R – + 43.451
15- Leandro Mercado – Barni Racing Team – Ducati Panigale R – + 48.476
16- Christophe Ponsson – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1’01.166
17- Gabor Rizmayer – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 1’24.006
18- Alex Phillis – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 1’31.093
19- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 2’02.124

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy