Superbike: rientri, assenze e novità in griglia per Donington

Superbike: rientri, assenze e novità in griglia per Donington

Attesi al rientro in pista Checa, Haslam e Lundh

Commenta per primo!

Due attesi protagonisti del Mondiale Superbike come Carlos Checa e Leon Haslam sono attesi al rientro in pista questo fine settimana per il quinto appuntamento stagionale in programma a Donington Park. Per Checa, vincitore su questo tracciato nel 2011 in Gara 2, è preannunciato il ritorno in sella alla propria Ducati 1199 Panigale R del Team Alstare dopo l’assenza forzata di Monza a causa di un edema osseo riscontrato alla testa dell’omero della spalla sinistra che l’ha costretto alla resa. Il Campione del Mondo 2011 ha completato nei giorni scorsi una serie di trattamenti alla spalla in madrepatria, fiducioso di non incontrare particolari problemi questo fine settimana. “Dopo qualche settimana di stop forzato non vedo l’ora di tornare in sella a Donington“, ha fatto sapere il portacolori del Team Ducati Alstare. “In questi giorni sto lavorando duramente per rimettermi in forma, continuando con tutti i trattamenti che gli specialisti mi hanno suggerito: ora mi sento già più forte ed ottimista per quanto riguarda le prossime gare“. Leon Haslam Fuori gioco nelle prove di Assen per la frattura di tibia e perone della gamba sinistra, Leon Haslam è atteso nuovamente in sella alla propria Honda CBR 1000RR Fireblade Ten Kate questo weekend a Donington Park. Operato in madrepatria tre settimane or sono, “Pocket Rocket” per accelerare il recupero ha preso parte a quotidiane sessioni riabilitative in camera iberbarica nella speranza di risalire in sella venerdì nel giorno del suo 30esimo compleanno. “Sono trascorse tre settimane da quando mi sono fratturato la gamba ad Assen: posson sembrar poche, ma per me è passato tanto tempo e ho fatto di tutto per risalire in sella“, spiega il portacolori Pata Honda. “Giovedì dovrò superare una visita medica di controllo, ma la mia intenzione è di correre questo weekend. Donington Park rappresenta la mia gara di casa, è un circuito speciale che conosco molto bene. Qui ho conquistato dei podi con una CBR nel 2009 (team HM Plant Honda tra WSB e BSB, ndr) e lo scorso anno ho lottato per vincere.. farò di tutto per tornare in sella per poi vedere come va“. Alex Lundh Rientrerà invece dopo l’assenza di Monza (egregiamente sostituito da Fabrizio Lai) lo scandinavo Alexander Lundh, fuori gioco per la frattura alla clavicola sinistra rimediata nelle prove di Assen. “Sono contento di poter tornare in pista“, ha spiegato l’ex pilota di Moto2 e Supersport. “Avverto ancora un poco di dolore alla clavicola fratturata ad Assen, ma cercherò di stringere i denti e di fare del mio meglio nel weekend di Donington. La pista inglese mi piace ma sarà importante trovare in poco tempo un buon assetto, per poter ottenere dei buoni risultati nelle gare di domenica. Speriamo che il meteo sia favorevole e che non piova“. Per un Lundh che rientra ed un Niccolò Canepa atteso come wild card con la terza 1199 Panigale R del Team Ducati Alstare, due squadre non presenzieranno al round di Donington Park: il Team Effenbert Liberty Racing (disimpegno definitivo dal WSB) e HTM Racing, già assente nel precedente evento di Monza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy