Superbike: quando rivedremo Troy Bayliss (in borghese)?

Superbike: quando rivedremo Troy Bayliss (in borghese)?

L’australiano sarà il testimonial della Superbike e Ducati

La sua presenza è stata discreta, evitando le luci della ribalta, stando lontano dai momenti critici, facendosi notare davanti ai microfoni e telecamere soltanto quando era dovuto. Troy Bayliss a Phillip Island, nella sua prima gara da (ahinoi) ex-pilota, è stato comunque uno dei protagonisti dell’evento. Non poteva essere altrimenti, per curriculum e per quello che ha lasciato nelle competizioni motociclistiche, ma anche per alcune dichiarazioni che hanno lasciato il segno.

Il tre volte Campione del Mondo ha confermato di voler correre in un futuro nelle auto (più nello specifico il V8 Supercars), ma anche che le moto gli mancano tantissimo, tanto che a giugno proverà la Ducati Desmosedici GP9 MotoGP così, per dare qualche indicazione al reparto corse, ma anche per un piacere personale.

Tuttavia gli appassionati ed i tifosi dell’australiano si son chiesti quando Troy Bayliss si farà rivedere in Superbike. Capiterà in altre due occasioni quest’anno, e per fortuna in Italia. “Baylisstic” sarà infatti presente nei round di Monza e Misano Adriatico, ovviamente come testimonial ed in borghese.

Per il pubblico italiano una nota lieta, aspettando la consueta “caccia all’autografo” tra maggio e giugno in quel di Monza e Misano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy