Superbike Phillip Island: velocità record, Biaggi a 320 orari

Superbike Phillip Island: velocità record, Biaggi a 320 orari

Grazie al forte vento top speed da primato

Commenta per primo!

Non è il record in assoluto della categoria (si aspetta Monza…), ma a Phillip Island questa mattina nel primo turno di prove libere si sono registrate delle velocità massime in fondo al rettilineo dei box da primato. Grazie al forte vento a favore, molti piloti sono riusciti a battere il muro delle 310 orarie, con un picco di 320 km/h fatto registrare da Max Biaggi.

Storicamente velocissima l’Aprilia, velocissimo il “Corsaro” che ha preceduto in questa speciale classifica James Toseland (Yamaha) e Leon Haslam (Suzuki), rimasti a quota 316 km/h.

Non hanno sfigurato le Honda (Rea a 314), Ducati (Fabrizio 313), nè tantomeno Kawasaki (313 con Chris Vermeulen) e BMW, con la coppia Xaus e Pitt giunti a 312 orari.

Interessante il dato riguardante Leon Camier, uno dei piloti più alti della Superbike che sulla “piccina” Aprilia RSV4 Factory è arrivato a 313 km/h. Insomma, che motore il V4 di Noale in Superbike..

HANNspree Superbike World Championship 2010
Le Top Speed del venerdì a Phillip Island

Max Biaggi: 320 km/h
James Toseland: 316 km/h
Leon Haslam: 316 km/h
Jonathan Rea: 314 km/h
Sylvain Guintoli: 314 km/h
Cal Crutchlow: 314 km/h
Leon Camier: 313 km/h
Michel Fabrizio: 313 km/h
Chris Vermeulen: 313 km/h
Max Neukirchner: 313 km/h
Ruben Xaus: 312 km/h
Andrew Pitt: 312 km/h

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy