Superbike Phillip Island Qualifiche 2: conferma Fabrizio

Superbike Phillip Island Qualifiche 2: conferma Fabrizio

Camier sale in 2° posizione, recupera Checa

Commenta per primo!

Splende il sole al Phillip Island Grand Prix Circuit e, con temperature più gradevoli per le Superbike in gara, i grandi ed attesi protagonisti del mondiale 2013 si sono confrontati nella conclusiva sessione di qualifiche ufficiali per rientrare tra i 15 eletti alla Superpole. In una corsa frenetica al giro più veloce Michel Fabrizio si è riconfermato ad altissimi livelli staccando nel finale il miglior riferimento cronometrico in 1’30″387, sostanzialmente mezzo secondo sotto la pole record 2011 di Carlos Checa in 1’30″882. Penalizzato nella prima mezz’ora di prove da un problema tecnico alla propria Aprilia RSV4 Factory prontamente risolto dallo staff del team Red Devils Roma, il pilota capitolino torna ad esser “Uragano Mich” lasciando ad oltre 3/10 Leon Camier, secondo con la Suzuki Yoshimura del team Crescent, e “Mister Superpole” Tom Sykes, terzo con la micro-frattura al radio del polso sinistro rimediata nei test privati pre-gara. Classifica, secondo consuetudine in Superbike, “corta” con 9 piloti racchiusi in meno di 1″, tra questi non potevano mancare i due piloti ufficiali Aprilia Eugene Laverty e Sylvain Guintoli rispettivamente in 4° e 6° posizione lavorando perlopiù in proiezione gara. Stretto nella morsa delle due RSV4 gestite dal team interno di Noale figura Marco Melandri, quinto e protagonista di un “dritto” alla staccata della “Siberia” ritrovandosi a mezzo secondo dall’amico Michel Fabrizio, ma pur sempre davanti alle Honda Ten Kate di Leon Haslam (7°) e Jonathan Rea (9°) con Davide Giugliano 10° e Chaz Davies con la seconda BMW 11°. Leon Camier secondo Dopo un venerdì completamente da dimenticare risale la classifica Carlos Checa, ora 8° con 18 giri completati ai comandi della Panigale R del Team Ducati Alstare, rientrando con pieno merito e titolo tra i piloti ammessi alla Superpole in compagnia dell’altro (rientrante) Ducatista Max Neukirchner (con la 1199 gestita dal MR Racing di Mario Rubatto), Loris Baz (Kawasaki Factory) e due “sorprese” di giornata come il bi-Campione Australian Superbike e wild card d’eccezione Jamie Stauffer (14° con la Fireblade Motologic del Team Honda Racing) ed Ivan Clementi, 15° al rientro in Superbike con la BMW S1000RR dell’esordiente HTM Racing, l’ultimo tra i centauri che potranno concorrere per la pole position. Esclusi invece dai 15 (da quest’anno non più 16) piloti ammessi alla Superpole due attesi e sfortunatissimi protagonisti come Jules Cluzel ed Ayrton Badovini: il primo falcidiato da problemi tecnici alla propria Suzuki GSX-R 1000 Yoshimura, il secondo fuori gioco per la frattura dell’astragalo del piede destro. Fuori dalla top-15 anche i nostri Federico Sandi (Kawasaki Pedercini, 20°) e Vittorio Iannuzzo (Grillini BMW, 21°), preceduti da Alexander Lundh penalizzato nei primi minuti dall’aver perso il sottocarena e gran parte della carenatura della propria Kawasaki Ninja ZX-10R. Alle 15:00 locali, le 5:00 italiane, la prima Superpole della stagione. eni FIM Superbike World Championship 2013 Phillip Island, Classifica Combinata Qualifiche 01- Michel Fabrizio – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – 1’30.387 02- Leon Camier – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.340 03- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.353 04- Eugene Laverty – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.439 05- Marco Melandri – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR HP4 – + 0.544 06- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.574 07- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 0.633 08- Carlos Checa – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale R – + 0.759 09- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 0.966 10- Davide Giugliano – Althea Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 1.083 11- Chaz Davies – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR HP4 – + 1.139 12- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.150 13- Max Neukirchner – MR Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 1.484 14- Jamie Stauffer – Team Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.487 15- Ivan Clementi – HTM Racing – BMW S1000RR – + 1.576 16- Glenn Allerton – Next Gen Motorsports – BMW S1000RR – + 1.965 17- Jules Cluzel – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.015 18- Alexander Lundh – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.100 19- Ayrton Badovini – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale R – + 2.153 20- Federico Sandi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.511 21- Vittorio Iannuzzo – Grillini Dentalmatic SBK – BMW S1000RR – + 2.695

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy