Superbike Phillip Island Prove Libere 1: vola Carlos Checa

Superbike Phillip Island Prove Libere 1: vola Carlos Checa

Sorprendono Jonathan Rea e Joan Lascorz

Commenta per primo!

Finalmente il momento è arrivato. La classe regina del mondiale delle derivate dalla serie, la Superbike, ha fatto il suo ingresso in pista per il primo turno di prove libere del week-end d’esordio di questo 2011, sul tracciato di Phillip Island. Tanto per non invertire il trend dei test ufficiali di inizio settimana, al vertice della classifica a conclusione della prima ora di prove troviamo lo spagnolo Carlos Checa (Ducati Althea Racing) il quale, al momento, sembra davvero su un altro pianeta. Non appena sceso in pista infatti, a turno appena iniziato, il “Toro” ha subito fatto segnare il riferimento cronometrico che al termine gli è valso la prima posizione, girando col tempo di 1’31.647. Il pilota catalano è stato inoltre protagonista di una scivolata alla curva numero 2 (Southern Loop), che per fortuna sua non ha portato conseguenze a livello fisico né a danni evidenti sulla sua 1198.

Niente da fare per gli avversari dunque, che hanno avuto quasi un’ora piena per poter avvicinarsi al best lap del centauro iberico. Primo pilota ad inseguire è il britannico Jonathan Rea (Castrol Honda Ten Kate), ancora malconcio dalla brutta caduta rimediata nella giornata di martedì, il quale ha concluso a 625 millesimi dalla vetta. Ma le sorprese vere arrivano dalle due posizioni seguenti, occupate in ordine dallo stupefacente Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team) e dall’inglese Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport), quest’ultimo in grado di fare un balzo enorme in classifica nel finale di sessione.

Per “Jumbo” invece, si tratta di un’uscita davvero importante, al primo turno ufficiale della sua carriera Superbike. Ricordiamo, per chi non lo avesse a mente, che Joan Lascorz non è ancora al 100% della condizione fisica, e corre in sella ad una ZX-10R che ha potuto provare in poche occasioni durante questo inverno.

Dietro al pilota spagnolo troviamo Sylvain Guintoli (Ducati Effenbert Liberty Racing, autore di una caduta alla “Lukey Heights”), seguito dal campione in carica Max Biaggi con l’Aprilia #1 e dal compagno di squadra, ovvero il ceco Jakub Smrz. I due piloti Yamaha World Superbike Marco Melandri e Eugene Laverty hanno terminato rispettivamente in ottava e decima posizione, con in mezzo l’unico pilota Suzuki Alstare, il romano Michel Fabrizio.

Citando gli altri italiani, c’è da segnalare il buonissimo quattordicesimo posto di Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia), che è riuscito a star davanti al compagno di squadra James Toseland (quindicesimo), e la ventesima posizione per Roberto Rolfo al ritorno in SBK, impacchettato tra i due compagni di squadra australiani Mark Aitchison e Bryan Staring. Un bel punto di domanda riguarda Troy Corser, clamorosamente ultimo a 3.2 secondi dal miglior tempo di sessione.

Superbike World Championship 2011
Phillip Island, Classifica Prove Libere 1

01- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – 1’31.647
02- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.625
03- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.705
04- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.713
05- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 0.751
06- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.781
07- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 0.797
08- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 0.860
09- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.964
10- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 1.009
11- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.386
12- Noriyuki Haga – Pata Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 1.466
13- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.547
14- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 1.582
15- James Toseland – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 1.794
16- Josh Waters – Yoshimura Suzuki Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.799
17- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 1.827
18- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 2.062
19- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.367
20- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.448
21- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.744
22- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 3.266

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy