Superbike Nurburgring Warm Up: Sykes torna al comando

Superbike Nurburgring Warm Up: Sykes torna al comando

Suo il miglior tempo, caduta di Loris Baz

Commenta per primo!

Conclusivi 15 minuti di Warm Up per i 20 piloti del Mondiale Superbike al Nurburgring: non piove, ma le basse temperature non hanno permesso agli attesi protagonisti di siglare riferimenti cronometrici degni di nota, pur ritrovando al comando della graduatoria dei tempi Tom Sykes. Sul tracciato dove, nel 2011, si aggiudicò la prima vittoria in carriera tra le Superbike, il vice-Campione del Mondo ha fermato i cronometri sull’1’54″639 lasciando a soli 53/1000 un “ritrovato” Eugene Laverty (escluso ieri nel corso della “Wet Superpole 1”), a 67/1000 il proprio compagno di squadra Loris Baz, sfortunato protagonista di una brutta caduta allo scadere all’ingresso della variante “Veedol”.

Nell’impatto il giovane pilota francese recente vincitore di Gara 2 a Silverstone ha rimediato un brutto colpo al collo ed al ginocchio sinistro, si spera non abbastanza per costringerlo alla resa oggi nelle due gare in programma alle 12:00 e 15:30. Baz, trasportato al Centro Medico, resta in ogni caso terzo nella graduatoria dei tempi del Warm Up a precedere Davide Giugliano, 4° con la Aprilia Althea a 83/1000 dalla vetta, seguito nell’ordine da Jonathan Rea, le due BMW di Marco Melandri e Chaz Davies mentre il capoclassifica di campionato Sylvain Guintoli è 9°.

Con l’Aprilia RSV4 Factory di Red Devils Roma Michel Fabrizio ha concluso con l’undicesimo tempo, 14° a 1″4 dalla vetta invece il sensazionale poleman Ayrton Badovini. Con pista asciutta si torna all’amara consuetudine per il Team Ducati Alstare ritrovando Carlos Checa in sedicesima piazza a 2″2 da Sykes, seguito dalle wild card locali Markus Reiterberger (alpha Technik BMW) e Matej Smrz (Yamaha Motor Deutschland) più i nostri Federico Sandi e Vittorio Iannuzzo.

eni FIM Superbike World Championship 2013
Nürburgring, Classifica Warm Up

01- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 1’54.639
02- Eugene Laverty – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.053
03- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.067
04- Davide Giugliano – Althea Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 0.083
05- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 0.120
06- Marco Melandri – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR – + 0.210
07- Chaz Davies – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR – + 0.289
08- Leon Camier – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.476
09- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.507
10- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 0.793
11- Michel Fabrizio – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 0.795
12- Jules Cluzel – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.880
13- Max Neukirchner – MR Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 1.236
14- Ayrton Badovini – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale R – + 1.443
15- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.623
16- Carlos Checa – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale R – + 2.264
17- Markus Reiterberger – Van Zon Remeha BMW – BMW S1000RR – + 2.626
18- Matej Smrz – Yamaha Motor Deutschland – Yamaha YZF R1 – + 3.188
19- Federico Sandi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 3.856
20- Vittorio Iannuzzo – Grillini Dentalmatic SBK – BMW S1000RR – + 5.199

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy