Superbike: novità regolamentari, via libera al ride by wire

Superbike: novità regolamentari, via libera al ride by wire

Castrol Honda lo utilizzerà nelle ultime gare 2012

Commenta per primo!

La Superbike Commission composta da Paolo Flammini (CEO di Infront Motor Sports), Ignacio Vernenda (Direttore Esecutivo della parte sportiva di FIM) e Giulio Bardi (rappresentante dei Team), con la partecipazione di Paolo Ciabatti (Direttore Infront Motor Sports), ha deciso di apportare delle modifiche (con effetto immediato) al regolamento vigente del Mondiale Superbike 2011.

Tra le novità, spicca la possibilità di adottare il sistema ride-by-wire (acceleratore elettronico) anche su quei modelli nel quale non è presente nella versione omologata di serie.

Questa rappresenta una notizia molto importante per il team Castrol Honda, che ha provato per la prima volta il ride-by-wire nella due giorni di test di martedì e mercoledì scorso a Misano con Makoto Tamada e, solamente nella giornata di mercoledì, con il pilota di punta Jonathan Rea (riconfermato anche per il 2012).

La squadra di Nieuwleusen, lo potrà pertanto utilizzare già dal prossimo round di Imola fino al termine della stagione corrente: senza dubbio un banco di prova importante, viste le ambizioni iridate di squadra e pilota per il 2012.

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy