Superbike: novità regolamentari, Ducati appesantite a 171 kg

Superbike: novità regolamentari, Ducati appesantite a 171 kg

Comunicate le novità regolamentari FIM per il 2012

Commenta per primo!

Con un comunicato la FIM, Federazione Motociclistica Internazionale, ha comunicato diverse nuove normative regolamentari per il Mondiale Superbike 2012. A seguito di un incontro della Superbike Commission composta da Paolo Flammini (CEO Infront Motor Sports), Ignacio Verneda (Direttore Esecutivo settore Sport della FIM), Giulio Bardi (rappresentante dei Team), Paolo Ciabatti (Direttore Infront Motor Sports), Charles Hennekam (Coordinatore FIM CTI) e Paul Duparc (Coordinatore FIM CCR), sono state deliberate queste novità in materia di regolamento tecnico.

La più importante, già anticipata nei mesi scorsi, riguarda il numero di moto a disposizione per ciascun pilota: così come in Supersport e Superstock 1000, ci sarà soltanto una moto da presentare ai controlli tecnici, rispetto alle 2 abitualmente disponibili per i piloti.

Fondamentale anche il cambiamento dei pesi minimi: se le 3 e 4 cilindri resteranno a 165 kilogrammi, le bicilindriche (in attesa di KTM, soltanto le Ducati) passeranno a 171 kg, 6 in più rispetto alla 4 cilindri.

Infine è stato deciso di dar vita ad un contigentamento dei test invernali: squadre e piloti regolarmente iscritti al campionato non potranno provare dal 1 dicembre 2011 al 15 gennaio 2012. Esclusi da questa normativa i Test Team e piloti collaudatori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy