Superbike: Noriyuki Haga e i volatili combina guai

Superbike: Noriyuki Haga e i volatili combina guai

Sfortunatissimo Noriyuki Haga a Monza, ma non solo

Commenta per primo!

Una disavventura che Noriyuki Haga avrebbe preferito evitare. Come ben sapete, al via di Gara 2 a Monza “Nitronori” ha impattato con un volatile ad oltre 250 orari al Curvone Biassono: nel contatto ha rimediato una forte botta al braccio destro che ne ha perso la sensibilità costringendolo poche curve più avanti alla ben nota scivolata alla Parabolica.

Una disavventura che in molti motociclisti hanno vissuto in carriera (specie in Australia, dove più che piccioni vi sono gabbiani a far capolino nel percorso…), ma che il pilota Ducati Xerox sembra esser “privilegiato”. Non è infatti la prima volta che è stato protagonista di un episodio simile.

Nel 2002, ai tempi Aprilia, dopo pochi giri di Gara 2 a Kyalami un volatile impattò sul cupolino della propria RSV 1000R: conseguenze minori, ma una strana coincidenza, specie se pensiamo che questo weekend si correrà proprio in Sud Africa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy