Superbike Monza Qualifiche 1: Melandri torna in testa

Superbike Monza Qualifiche 1: Melandri torna in testa

Rea è 2°, 4 Aprilia nei primi 7, indietro le Panigale

Commenta per primo!

In ritardo di sostanzialmente un’ora e mezza a seguito dell’olio lasciato nel tratto dal “Serraglio” alla “Variante Ascari” nel corso del turno dedicato al Mondiale Supersport, i protagonisti della Superbike sono tornati in azione nel tardo pomeriggio del venerdì all’Autodromo Nazionale di Monza per la prima sessione di qualifiche ufficiali. Nei 45 minuti di prove a disposizione disputatisi fortunatamente su asfalto asciutto, a suon di “top speed” a 330 orari e proverbiali staccate nei lunghi rettilinei dell’impianto brianzolo, Marco Melandri in 1’42″883 ha staccato il miglior riferimento cronometrico tornando in cima al monitor dei tempi dopo un weekend a dir poco sfortunato vissuto al TT Circuit Van Drenthe di Assen. Sul podio nel 2011 all’esordio in Superbike, a terra lo scorso anno nell’unica gara disputata, il ravennate con la BMW S1000RR del BMW Motorrad GoldBet SBK Team ha lasciato a 274/1000 Jonathan Rea, leader nella mattinata con la Honda CBR 1000RR Fireblade Ten Kate sull’asfalto reso insidioso dalla pioggia, confermatosi ai vertici anche nel pomeriggio a precedere una vasta schiera di attesi protagonisti.

A 6 decimi dalla vetta, ma con una top speed di 333.6 km/h, figura il capoclassifica di campionato Sylvain Guintoli, terzo con a ruota il vincitore dello scorso anno (e detentore della velocità massima a 339.5 km/h, conseguita nelle ultime prove libere pre-Superpole dell’edizione 2012) Tom Sykes con le Aprilia RSV4 di Davide Giugliano e Michel Fabrizio in evidenza rispettivamente in quinta e sesta posizione, sotto al 1″ di svantaggio dalla vetta.

Esattamente 1″073 il gap accusato invece da Eugene Laverty, settimo a completare un poker di Aprilia RSV4 nelle prime 7 posizioni, di poco meglio rispetto a Loris Baz e le Crescent Suzuki di Leon Camier e Jules Cluzel. Se Chaz Davies è soltanto tredicesimo a seguito di una brutta caduta al suo sesto giro di pista (BMW distrutta, pilota OK), risultano fuori dalla top-10 anche le Ducati 1199 Panigale R Alstare di Carlos Checa ed Ayrton Badovini, a braccetto rispettivamente in undicesima e dodicesima piazza con un netto gap velocistico: 311.2 km/h la miglior top speed del Campione del Mondo 2011, 316.3 per il pilota biellese secondo nelle libere della mattinata.

Tra i 15 eletti per la Superpole figura anche Federico Sandi, 15° a precedere il compagno di squadra in Kawasaki Pedercini Fabrizio Lai (sostituto dell’infortunato Alexander Lundh), chiude 17° il tre volte vincitore della 8 ore di Suzuka e bi-Campione All Japan Superbike Kousuke Akiyoshi (chiamato per sostituire Leon Haslam dal team Pata Honda) con Vittorio Iannuzzo e Mark Aitchison a completare il lotto dei piloti presenti a Monza.

eni FIM Superbike World Championship 2013
Autodromo Nazionale Monza, Classifica Qualifiche 1

01- Marco Melandri – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR – 1’42.883
02- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 0.274
03- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.627
04- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.638
05- Davide Giugliano – Althea Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 0.740
06- Michel Fabrizio – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 0.966
07- Eugene Laverty – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1.073
08- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.078
09- Leon Camier – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.223
10- Jules Cluzel – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.583
11- Carlos Checa – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale R – + 1.880
12- Ayrton Badovini – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale R – + 1.940
13- Chaz Davies – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR – + 2.109
14- Max Neukirchner – MR Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 2.972
15- Federico Sandi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 3.453
16- Fabrizio Lai – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 4.309
17- Kousuke Akiyoshi – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 4.318
18- Vittorio Iannuzzo – Grillini Dentalmatic SBK – BMW S1000RR – + 4.626
19- Mark Aitchison – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1098R – + 4.638

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy