Superbike Monza Gara 2: Ben Spies vince, Haga fuori

Superbike Monza Gara 2: Ben Spies vince, Haga fuori

Michel Fabrizio si piazza secondo davanti a Ryuichi Kiyonari

Commenta per primo!

Ben Spies recupera i punti persi in gara 1 vincendo la seconda manche a Monza dopo una lunga fuga incominciata nel secondo giro. Il texano è riuscito a capitalizzare al meglio vista l’uscita di scena di Noriyuki Haga al quarto giro alla Parabolica, dopo una brutta partenza e degli evidenti problemi nei primissimi passaggi. Purtroppo per Spies la disavventura riscontrata nella prima manche gli ha impedito di massimizzare il recupero in classifica sul leader Haga, il quale riesce a ridurre i danni e perdere solo 5 punti del suo precedente vantaggio. Lo spettacolo però non è mancato, vista l’agguerritissima battaglia per il secondo posto che ha avuto come protagonisti il vincitore di gara 1 Michel Fabrizio, che è riuscito ad avere la meglio sul giapponese di casa Ten Kate Ryuichi Kiyonari. Il suo compagno di squadra, il nord irlandese Jonathan Rea si è classificato quarto dopo essere rimasto a lungo assieme ai due ma mai in grado di sopravanzarli ma in difficoltà negli ultimi giri e insidiato fino al traguardo dal nostro Max Biaggi su Aprilia, quinto sul traguardo.

Sesto è l’altro pilota Yamaha ufficiale Tom Sykes, che precede l’altro britannico Leon Haslam, autore di una buona performance a bordo della CBR 1000 RR del team Stiggy Racing dopo il problema tecnico avuto nel finale della prima manche. A seguire Jakub Smrz su Ducati Guandalini e lo spagnolo Ruben Xaus su BMW, che ha preceduto Carlos Checa e Regis Laconi. I quattro sono stati autori di un testa a testa da brivido, fatto di continui sorpassi al limite.

Nel prossimo fine settimana la Superbike tornerà in azione a Kyalami, dove si tornerà dopo 7 anni di assenza (l’ultimo evento nel 2002, doppietta di Troy Bayliss) e con una classifica che vede Haga a quota 200 precedendo Spies, fermo a 146.

HANNspree Superbike World Championship 2009
Monza, Classifica Gara 2

01- Ben Spies – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – 18 giri in 31’49.252
02- Michel Fabrizio – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 F09 – + 2.665
03- Ryuichi Kiyonari – Ten Kate Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 2.810
04- Jonathan Rea – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 7.706
05- Max Biaggi – Aprilia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 7.863
06- Tom Sykes – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 10.383
07- Leon Haslam – Stiggy Racing Honda – Honda CBR 1000RR – + 11.586
08- Jakub Smrz – Guandalini Racing – Ducati 1098 RS – + 21.112
09- Ruben Xaus – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 22.112
10- Carlos Checa – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 22.261
11- Regis Laconi – DFX Corse – Ducati 1098 RS – + 23.453
12- Shinya Nakano – Aprilia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 32.956
13- Broc Parkes – Kawasaki Superbike Team – Kawasaki ZX 10R – + 37.166
14- Luca Scassa – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 43.085
15- Matteo Baiocco – PSG-1 Corse – Kawasaki ZX 10R – + 43.088
16- Tommy Hill – Honda Althea Racing – Honda CBR 1000RR – + 43.825
17- Yukio Kagayama – Suzuki Alstare BRUX – Suzuki GSX-R 1000 K9 – + 53.211
18- Shane Byrne – Team Sterilgarda – Ducati 1098 RS – + 1’00.917
19- David Checa – Yamaha France GMT 94 Ipone – Yamaha YZF R1 – + 1’17.915
20- Jake Zemke – Stiggy Racing Honda – Honda CBR 1000RR – + 1’28.545
21- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 1’29.016

Valerio Piccini

servizio fotografico Stefano Gandolfi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy