Superbike Misano Gara 1: dominio di Tom Sykes

Superbike Misano Gara 1: dominio di Tom Sykes

Rea nel finale beffa le Ducati, Biaggi è sesto

Commenta per primo!

Non ci sono state discussioni. In una corsa condotta dal primo all’ultimo giro gestendo alla perfezione moto e pneumatici, Tom Sykes si assicura da assoluto dominatore la vittoria di Gara 1 del Mondiale Superbike al Misano World Circuit Marco Simoncelli, la terza affermazione stagionale dopo la doppietta conseguita in casa a Donington Park, la venticinquesima in carriera nella serie iridata. Una gara sostanzialmente perfetta per il Campione del Mondo 2013, presentatosi in griglia in pole position grazie all’ottima prestazione di ieri nella decisiva SP2 (27esima Superpole in carriera), partito benissimo e, da quel momento, in grado di tenere a debita distanza Davide Giugliano, il suo unico, potenziale avversario seppur soltanto nelle battute iniziali della contesa. Per Sykes un successo importante che lo conferma secondo nella classifica di campionato seppur lontanissimo dal compagno di squadra Jonathan Rea, secondo sul traguardo (ma a +119 nella generale) pagando dazio con un’errata scelta in materia di pneumatici, al via con la mescola Pirelli più dura a disposizione.

Il leader del mondiale ha sofferto nella prima parte della contesa uscendo fuori soltanto sulla distanza, nello specifico a tre tornate dal termine quando è stato in grado di passare le Ducati Panigale R ufficiali condotte da Chaz Davies (3°) e Davide Giugliano, finito in un lampo dalla seconda alla quarta posizione dovendo subire alla penultima tornata un deciso sorpasso del proprio compagno di squadra al “Curvone”. Il gallese concretizza una splendida rimonta dall’undicesima casella portando la Ducati su di un podio dove mancano i nostri portabandiera. Detto di Giugliano, il nome più atteso del weekend Max Biaggi ha concluso sesto seppur a ruota del compagno di marca Leon Haslam, quinto con entrambe le Aprilia RSV4 RF (la terza di Jordi Torres è finita a terra al secondo giro) in difficoltà nella seconda metà di gara. Il sei volte Campione del Mondo ha perso la volata per la top-5 per l’inezia di 197 millesimi, motivato a rifarsi in Gara 2 per concludere al meglio questo weekend che ha sancito il suo ritorno ufficiale alle competizioni.

Sempre a proposito dei piloti italiani, gran gara di Ayrton Badovini che ha condotto la S 1000 RR di BMW Motorrad Italia in settima posizione a precedere Michele Pirro, ottavo da sostituto dell’infortunato Luca Scassa con la terza Ducati ufficiale, in rimonta dopo una partenza da dimenticare. Alle loro spalle figurano le due Pata Honda di Sylvain Guintoli (9°) e Michael van der Mark (10°), Leandro Mercado 11° ha preceduto Alex Lowes (Crescent Suzuki) e la MV Agusta di Leon Camier, 1 solo punticino per Matteo Baiocco (15°, Ducati Althea) dopo prove da protagonista. Traguardo sfumato invece per Gianluca Vizziello, 20°, mentre Niccolò Canepa è stato costretto al ritiro.

eni FIM Superbike World Championship 2015
PATA Riviera di Rimini Round
Misano World Circuit Marco Simoncelli, Classifica Gara 1

01- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 21 giri in 33’30.813
02- Jonathan Rea – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 3.613
03- Chaz Davies – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 4.178
04- Davide Giugliano – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 5.944
05- Leon Haslam – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 12.155
06- Max Biaggi – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 RF – + 12.352
07- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 18.145
08- Michele Pirro – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 18.328
09- Sylvain Guintoli – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 20.088
10- Michael van der Mark – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 20.282
11- Leandro Mercado – Barni Racing Team – Ducati Panigale R – + 24.195
12- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 26.625
13- Leon Camier – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F4 RR – + 26.719
14- Roman Ramos – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-10R – + 31.898
15- Matteo Baiocco – Althea Racing – Ducati Panigale R – + 32.643
16- Markus Reiterberger – Van Zon Remeha BMW – BMW S1000RR – + 36.833
17- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 42.514
18- Christophe Ponsson – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1’10.247
19- Santiago Barragan – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 1’10.536
20- Gianluca Vizziello – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 1’28.191
21- Gabor Rizmayer – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 1’38.856
22- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – a 1 giro

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy