Superbike: Michel Fabrizio “Volevo il podio in Gara 2”

Superbike: Michel Fabrizio “Volevo il podio in Gara 2”

Conclude quarto in rimonta al Motorland Aragon

Commenta per primo!

Fuori gioco nella prima manche, Michel Fabrizio in Gara 2 al Motorland Aragon ha dato prova del proprio valore portando la Suzuki GSX-R 1000 del team Alstare a ridosso del podio, dando seguito alle convincenti prestazioni delle ultime gare.

Con l’unica “Gixxer” del mondiale Superbike il pilota romano sperava di salire nuovamente sul podio, ma il passo di Carlos Checa davanti a sè non gli ha consentito di centrare l’obiettivo prefissato alla vigilia del fine settimana in Aragon, da riproporre per il prossimo round a Brno, tracciato tradizionalmente favorevole a sè e alla Suzuki.

Posso ritenermi soddisfatto della mia prestazione in Gara 2, ma ovviamente sono deluso per la caduto nella prima manche“, spiega Michel Fabrizio. “La partenza non è stata buona, stavo cercando di forzare per recuperare terreno quando ho perso l’anteriore e mi sono ritrovato a terra. Nella caduta ho preso un colpo al braccio infortunato, ma per fortuna non è stato niente di grave.

Questo errore mi ha dato una spinta in più per far bene in Gara 2. Questa volta sono partito bene e mi sono ritrovato dopo cinque giri in quarta posizione. Vedevo davanti a me Checa, ho provato in tutti i modi a stargli davanti, ma non era possibile: la sua moto aveva una migliore accelerazione, non c’è stato nulla da fare. E’ stato un pò frustrante, ma ho continuato a dare il massimo per sfruttare eventualmente un suo errore.

Nonostante il podio mancato posso ritenermi soddisfatto perchè i tempi sul giro non erano male se raffrontato con i primi. Devo migliorare il rendimento in qualifica, perchè partendo dal fondo perdiamo occasioni importanti per salire sul podio. Conto di riuscirci a Brno“.

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy