Superbike: Michel Fabrizio “A Imola punto al podio”

Superbike: Michel Fabrizio “A Imola punto al podio”

Al Santerno sempre protagonista in Superbike

Commenta per primo!

Se c’è un pilota che a Imola va forte, questi è Michel Fabrizio. Vittorie in Superbike (Gara 2 nel 2009), in Superstock 1000 (nel 2003 ipotecando la conquista del campionato), tante prestazioni eccellenti che conta di ripetere anche quest’anno in sella alla Suzuki GSX-R 1000 del team Alstare. Il pilota romano è fiducioso in vista della terz’ultima prova della stagione, anche se per ben figurare al Santerno sarà necessario ottenere un buon piazzamento in Superpole, “tallone d’achille” di questa stagione che spesso ha compromesso l’esito di un buon fine settimana…

Imola è uno dei miei circuiti preferiti“, spiega Michel Fabrizio, “non soltanto perchè qui ho ottenuto dei buoni risultati in questi anni, ma anche perchè è un tracciato fantastico dove guidare. E’ una pista molto impegnativa, ci sono diversi cambi di pendenza, curve dove non si vede l’uscita: per far bene qui c’è la necessità di trovare subito una buona messa a punto e sapere i punti giusti di staccata. Qui è difficile fare il tempo sul giro, bisogna ottenere un buon piazzamento in qualifica per puntare in alto. La partenza qui è determinante per non perdere troppo tempo nelle prime curve: scattare dalle prime due file della griglia di partenza sarà senza dubbio importante.

Per noi non è un segreto che la Superpole quest’anno ci ha causato un pò troppi problemi. A Imola cercherò di far bene in qualifica perchè spesso il nostro passo-gara è buono, solo che non è il massimo partire dalla terza fila in giù, sono sempre costretto a forzare troppo per recuperare perdendo tempo prezioso: l’obiettivo per Imola è di qualificarci nella top-5 per stare con i primi sin dalla partenza.

Purtroppo manco dal podio a Monza, speriamo di tornarci a Imola anche per riscattare l’ultima prova. Mancano ormai soltanto più tre round, farò di tutto per chiudere al meglio la stagione con dei risultati di prestigio“.

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy