Superbike: Max Biaggi “Mi piace correre negli Stati Uniti”

Superbike: Max Biaggi “Mi piace correre negli Stati Uniti”

Il campione in carica sogna di ripetere la doppietta 2010

Commenta per primo!

Nella stagione scorsa il round di Miller Motorsports Park rappresentò per Max Biaggi forse il vero punto di svolta della stagione. Il campione del mondo in carica infatti, nel “Memorial Day” 2010, ottenne per la prima volta la testa della classifica piloti, dopo un inseguimento durato ben sei round sul rivale Leon Haslam. Grazie ad un inaspettato colpo di fortuna, che ha tolto dai giochi colui il quale in entrambe le gare si stava involando al successo, ovvero lo spagnolo Carlos Checa, il “Corsaro” riuscì ad ottenere la seconda doppietta stagionale.

Proprio il pilota spagnolo, attuale capo classifica del mondiale, sarà l’avversario più duro da affrontare, senza tralasciare però gli altri contendenti di quel numero 1 che quest’anno spicca sulla RSV4 del romano. Ricordiamo che Biaggi occupa al momento il terzo posto in classifica piloti, a 28 lunghezze dal leader ma ad un solo punto dal secondo classificato Marco Melandri.

“Ho dei bellissimi ricordi del circuito di Miller” dichiara Max Biaggi. “La doppietta dello scorso anno ci portò in vetta alla classifica e, probabilmente, fu il primo passo importante verso la conquista del titolo. Correre negli Stati Uniti mi piace sempre, i tifosi sono tanti e fanno sentire la loro piacevole presenza. Oltretutto il tracciato è tecnico, con tratti guidati dove è importante trovare il giusto compromesso nel setting della moto. Per questo bisognerà partire subito con il piede giusto: dalla prima sessione di prove all’ultima gara la concentrazione dovrà essere massima”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy