Superbike: Max Biaggi “Adesso è più difficile, ma non è finita”

Superbike: Max Biaggi “Adesso è più difficile, ma non è finita”

Ora insegue Marco Melandri a 18.5 punti in classifica

Commenta per primo!

Dal terzo round disputatosi lo scorso 22 aprile ad Assen, Max Biaggi era sempre rimasto in testa al mondiale. La caduta di Gara 2 coinvolgendo l’incolpevole Leon Haslam ha fatto perdere al “Corsaro” un potenziale podio e, soprattutto, la leadership del campionato, ritrovandosi ora costretto ad inseguire a 18.5 punti da Marco Melandri.

Terzo in Gara 1 grazie al “gioco di squadra” Aprilia, zero punto nella seconda manche, adesso la rincorsa al sesto titolo mondiale si complica per Max…

Questa caduta non ci voleva. In staccata sono finito sullo sporco e non sono riuscito a rallentare la moto. Ho cercato di evitare il contatto con Leon, ma non è stato possibile. Mi scuso con lui, per fortuna non si è fatto niente.

Purtroppo qui abbiamo avuto tanti problemi, sono state due gare molto difficili. Non riuscivo a far girar bene la moto in curva, questo ci ha penalizzato parecchio in un circuito molto tortuoso. In Gara 1 ho finito con la gomma distrutta, speravo almeno di far podio anche in Gara 2, ma purtroppo c’è stato questo errore. Adesso il campionato si complica, ma se non altro non è certo finita…“

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy